Madonie. Escursione alle neviere di Piano Principessa a cura di SiciliAntica

Inserita da il Ago 8th, 2015 e archiviata in Ambiente e Ecologia. Puoi seguire tutte le risposte a questo articolo tramite RSS 2.0.

NevieraNell’ambito della manifestazione “Un’Estate con SiciliAntica” si terrà domenica 9 Agosto 2015 alle 9,00, sulle Madonie una escursione alle neviere di Piano Principessa. L’appuntamento è Portella Colla, poco prima di Piano Battaglia; obbligatoria la prenotazione. La visita sarà guidata dallo studioso di storia locale Luigi Romana. Alla fine dell’escursione è prevista una degustazione di gelato tradionale realizzato alla maniera antica, grazie alla miscela congelante di ghiaccio e sale. Le Neviere e i Nivaroli hanno una lunghissima tradizione. L’uso assai antico di produrre neve ghiacciata da utilizzare in paese nei mesi estivi è documentato in Sicilia fin dall’XI secolo. Esso consisteva nel conservare dentro idonee cavità, esistenti in natura o modificati o costruiti appositamente, ed adibiti alla conservazione, la neve caduta in inverno, compattarla e solidificarla attraverso opportuni accorgimenti, trasportarla e venderla per necessità di refrigerazione e preparazione di granite o gelati. Ma il suo maggiore sviluppo nell’isola si attesta tra il XVI  ed il XVIII  secolo. In Sicilia la raccolta la conservazione e l’uso della neve era “codificata” a vari livelli, secondo una filiera che iniziava dal “nivarolo”, ovvero colui che raccoglieva conservava e “lavorava” la neve, e le “neviere” per usi sia pratici legati alla conservazioni di alimenti o per uso medico, in molti casi per puro piacere e diletto del palato per quelle classi particolarmente agiate. Le neviere più grandi si trovavano sulle Madonie e sul monte Etna, dove era più facile mantenere bassa la temperatura. Le Madonie, ricche di boschi e pascoli, conservano antiche neviere dove una volta si conservava la neve per utilizzarla nei mesi caldi della stagione estiva. Ancora oggi la natura attesta la memoria dell’antico mestiere dei nevaioli, grazie alla neve che si accumula, senza intervento umano, nel corso dell’inverno. La Neviera di Piano Principessa a quota 1800 slm, è uno di quei luoghi che nei mesi estivi conserva ancora al suo interno una fresca colonna di ghiaccio accumulatasi durante l’inverno.







   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google

Clicca per condividere questo articolo su OKNOtizie OkNotizie



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF

Contribuisci con una donazione all'Associazione ViviSicilia ViviEnna



Pubblicita'

Associazione ViviEnnaViviSicilia aderisci come sostenitore o partner

ViviEnna


Photo Gallery


Associazione ViviSicilia ViviEnna - C.F.: 91056290868 - Giornale telematico registrazione Tribunale Enna n.100 del 2002 - ROC 26063 - Riconoscimento giuridico Prefettura Enna (registro n.19)

Non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda il materiale contenuto nel sito, né per gli eventuali problemi derivanti dall'utilizzazione dello stesso o di eventuali siti esterni ad esso collegati. Tale materiale: non è sempre necessariamente esauriente, completo, preciso o aggiornato; è talvolta collegato con siti esterni sui quali non si ha alcun controllo e per i quali non assume alcuna responsabilità; non costituisce un parere di tipo professionale o legale. Non si garantisce che un documento disponibile in linea riproduca esattamente un testo adottato ufficialmente. Sulla riproduzione dei materiali e contenuti è gradita la citazione della fonte e relativo indirizzo web. Le immagini pubblicate, quasi tutte tratte da internet, e quindi valutate di pubblico dominio.

La responsabilità degli articoli è dei singoli autori. La collaborazione è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita.


Accedi


mail: vivisicilia.it@gmail.com | Versione VEBLU 1.2ab | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata