Ance Enna, tornare ad investire su scuole e sul territorio

Inserita da il Feb 14th, 2017 e archiviata in ANCE Enna. Puoi seguire tutte le risposte a questo articolo tramite RSS 2.0.

Mettere in sicurezza le scuole e il territorio attivando interventi utili alla salute dei cittadini e all’economia locale oggi è possibile. Gli enti locali hanno, infatti, ancora qualche giorno di tempo per usufruire di spazi finanziari fuori dai vincoli del pareggio di bilancio e poter avviare interventi su scuole e messa in sicurezza sismica e idrogeologica.

Si tratta di una possibilità offerta dalla legge di bilancio 2017 che libera nelle casse degli enti locali somme consistenti: 700 milioni di euro nel triennio 2017-2019 di cui 300 milioni solo per l’edilizia scolastica.

Entro il prossimo 20 febbraio gli enti locali potranno inviare la propria richiesta alla struttura di missione per l’edilizia scolastica o alla Ragioneria generale dello Stato, secondo specifiche procedure segnalate dal Governo.

Si tratta di un’occasione che non possiamo perdere” dichiara il presidente di AnceEnna – Vincenzo Pirrone “Il nostro sistema associativo è pronto a offrire tutto il proprio supporto e la massima collaborazione per riuscire a realizzare finalmente una serie di interventi indispensabili per la sicurezza dei nostri figli e per la competitività del nostro territorio.”

a cura di Gildo Matera







   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google

Clicca per condividere questo articolo su OKNOtizie OkNotizie



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF

Contribuisci con una donazione all'Associazione ViviSicilia ViviEnna



Pubblicita'

Associazione ViviEnnaViviSicilia aderisci come sostenitore o partner

ViviEnna


Photo Gallery


Associazione ViviSicilia ViviEnna - C.F.: 91056290868 - Giornale telematico registrazione Tribunale Enna n.100 del 2002 - ROC 26063 - Riconoscimento giuridico Prefettura Enna (registro n.19)

Non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda il materiale contenuto nel sito, né per gli eventuali problemi derivanti dall'utilizzazione dello stesso o di eventuali siti esterni ad esso collegati. Tale materiale: non è sempre necessariamente esauriente, completo, preciso o aggiornato; è talvolta collegato con siti esterni sui quali non si ha alcun controllo e per i quali non assume alcuna responsabilità; non costituisce un parere di tipo professionale o legale. Non si garantisce che un documento disponibile in linea riproduca esattamente un testo adottato ufficialmente. Sulla riproduzione dei materiali e contenuti è gradita la citazione della fonte e relativo indirizzo web. Le immagini pubblicate, quasi tutte tratte da internet, e quindi valutate di pubblico dominio.

La responsabilità degli articoli è dei singoli autori. La collaborazione è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita.


Accedi


mail: vivisicilia.it@gmail.com | Versione VEBLU 1.2ab | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata