BISCOTTI QUARESIMALI

Inserita da il Mar 17th, 2017 e archiviata in * Flash news, * Home Evidenza, Gastronomia Sicilia. Puoi seguire tutte le risposte a questo articolo tramite RSS 2.0.

Per tutti i credenti cattolici la Quaresima è vissuta come un periodo molto particolare, di introspezione, apparentemente buio, contornato dal silenzio e dalla riflessione in cui vige la regola dell’astinenza, della preghiera, della penitenza.
Un arco di tempo di 40 giorni, che ha inizio con il mercoledi’ delle ceneri, durante il quale si meditano i misteri della passione e morte di Gesu’ in attesa della Pasqua di Resurrezione.
Sembra che la parola d’ ordine in questo lasso di tempo sia digiuno o comunque divieto legato al cibo di mangiare questo o quello..ed effettivamente non è del tutto falso,è vero che per chi crede, i peccati di gola si tende in questi giorni ad evitarli, ma nessuna proibizione formale ci impedisce di consumare qualcosa di gradevole senza far peccato!
Ed è proprio per far fronte a queste esigenze che tempi addietro nacquero i biscotti cosidetti quaresimali in cui non venivano utilizzati alimenti animali o di derivazione animale come latte, strutto e uova.
La stessa ricetta pero’ viene oggi riproposta in chiave moderna attenuando l’austerita’ della precedente, permettendo l’accettazione di alcuni ingredienti come le uova.

INGREDIENTI:
• 750 g di zucchero
• 600 g di farina di mandorle
• 150 g di mandorle
• 150 g di farina 00
• 6 albumi d’uovo
• Scorza di due limoni grattugiata
• Un cucchiaino di cannella
• 2 pizzichi di sale

PREPARAZIONE:
Montate a neve gli albumi con il sale e metà dello zucchero e versate la farina, il resto dello zucchero, la cannella in polvere, la farina di mandorle e la scorza dei limoni grattugiata.
Lavorate nel mixer a velocità moderata fino alla formazione di un composto ben liscio e omogeneo.
Quindi aggiungete al preparato le mandorle intere, mescolate e formate con l’impasto dei panetti larghi 3 cm.
Mettete i panetti dei quaresimali su una teglia ricoperta con carta forno e portate il tutto in forno preriscaldato a 200° e cuocere per 15-20 minuti.
Trascorso questo tempo, tirate fuori dal forno la teglia e lasciare che i panetti dei quaresimali si raffreddino un po’ prima di tagliarli in fette spesse 1 cm.
Dopo l’affettatura rimettere in teglia le fette dei quaresimali adagiandoli sulla parte tagliata, lasciateli raffreddare un altro po’ e, infine, mettete la teglia di nuovo in forno preriscaldato a 150° girando i biscotti a metà cottura in modo che si possano asciugare e dorare ulteriormente da entrambi i lati (20 minuti circa).

Oriella Romano







   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google

Clicca per condividere questo articolo su OKNOtizie OkNotizie



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF

Contribuisci con una donazione all'Associazione ViviSicilia ViviEnna



Pubblicita'

Associazione ViviEnnaViviSicilia aderisci come sostenitore o partner

ViviEnna


Photo Gallery


Associazione ViviSicilia ViviEnna - C.F.: 91056290868 - Giornale telematico registrazione Tribunale Enna n.100 del 2002 - ROC 26063 - Riconoscimento giuridico Prefettura Enna (registro n.19)

Non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda il materiale contenuto nel sito, né per gli eventuali problemi derivanti dall'utilizzazione dello stesso o di eventuali siti esterni ad esso collegati. Tale materiale: non è sempre necessariamente esauriente, completo, preciso o aggiornato; è talvolta collegato con siti esterni sui quali non si ha alcun controllo e per i quali non assume alcuna responsabilità; non costituisce un parere di tipo professionale o legale. Non si garantisce che un documento disponibile in linea riproduca esattamente un testo adottato ufficialmente. Sulla riproduzione dei materiali e contenuti è gradita la citazione della fonte e relativo indirizzo web. Le immagini pubblicate, quasi tutte tratte da internet, e quindi valutate di pubblico dominio.

La responsabilità degli articoli è dei singoli autori. La collaborazione è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita.


Accedi


mail: vivisicilia.it@gmail.com | Versione VEBLU 1.2ab | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata