Cerami: perquisizioni e sequestri di armi, sorpreso uomo mentre sparava a cane. Denunciate tre persone

Inserita da il Mar 18th, 2017 e archiviata in Cronaca. Puoi seguire tutte le risposte a questo articolo tramite RSS 2.0.

Nella giornata di ieri, nel Comune di Cerami, una decina di Carabinieri del Comando Compagnia di Nicosia, coadiuvati dai Nuclei Cinofili di Catania, hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla repressione dei reati in materia di armi e munizionamento, nel corso del quale sono state effettuate perquisizioni domiciliari nei confronti di alcuni soggetti del luogo. L’esito delle operazioni ha portato alla denuncia in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Enna, di tre uomini. In particolare:
– un 80enne, nel corso della perquisizione domiciliare operata presso la propria abitazione, veniva trovato in possesso di una pistola Revolver cal. 7.65 con cartucce dello stesso calibro, mai denunciati e pertanto deferito per detenzione illegale di armi comuni da sparo, munizionamento e ricettazione;
– nel corso della perquisizione dell’abitazione di un 50enne locale veniva accertato che lo stesso, detentore legittimo di un arma fucile, ometteva di custodirlo con le dovute precauzioni e tutele;
– un 47ennne veniva denunciato in stato di libertà per uccisione di animali e detenzione abusiva di munizionamento, lo stesso infatti, all’atto del controllo da parte dei militari, veniva sorpreso con il proprio fucile da caccia, regolarmente denunciato e detenuto, mentre esplodeva un colpo di fucile in direzione di un cane randagio che si trovava nei pressi del proprio fondo agricolo. I Carabinieri cercavano di soccorrere l’animale tuttavia lo stesso, agonizzante, fuggiva verso la fitta vegetazione. Nel corso della perquisizione l’uomo veniva anche trovato in possesso di un trentina di cartucce da fucile non denunciate.
Ai tre deferiti sono state sequestrate le armi e munizionamento ed il Comando Compagnia di Nicosia avanzerà proposta di divieto di detenzione armi alla competente autorità di P.S.







   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google

Clicca per condividere questo articolo su OKNOtizie OkNotizie



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF

Contribuisci con una donazione all'Associazione ViviSicilia ViviEnna



Pubblicita'

Associazione ViviEnnaViviSicilia aderisci come sostenitore o partner

ViviEnna


Photo Gallery


Associazione ViviSicilia ViviEnna - C.F.: 91056290868 - Giornale telematico registrazione Tribunale Enna n.100 del 2002 - ROC 26063 - Riconoscimento giuridico Prefettura Enna (registro n.19)

Non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda il materiale contenuto nel sito, né per gli eventuali problemi derivanti dall'utilizzazione dello stesso o di eventuali siti esterni ad esso collegati. Tale materiale: non è sempre necessariamente esauriente, completo, preciso o aggiornato; è talvolta collegato con siti esterni sui quali non si ha alcun controllo e per i quali non assume alcuna responsabilità; non costituisce un parere di tipo professionale o legale. Non si garantisce che un documento disponibile in linea riproduca esattamente un testo adottato ufficialmente. Sulla riproduzione dei materiali e contenuti è gradita la citazione della fonte e relativo indirizzo web. Le immagini pubblicate, quasi tutte tratte da internet, e quindi valutate di pubblico dominio.

La responsabilità degli articoli è dei singoli autori. La collaborazione è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita.


Accedi


mail: vivisicilia.it@gmail.com | Versione VEBLU 1.2ab | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata