Festa del papà

Inserita da il Mar 18th, 2017 e archiviata in Pasquinate √i√i. Puoi seguire tutte le risposte a questo articolo tramite RSS 2.0.

Quest’anno per la festa del papà omaggiamo i papà che non ricordano più di essere papà.

I papà che, poco a poco, perdono pezzi di sé nella solitudine di un Paese che sfugge l’Alzheimer e il dolore e la morte e la discussione su questi temi così noiosi.

Questi papà non riconoscono più i loro figli, li chiamano “amico” o “attia” o “tu” ne hanno spesso paura e per questo se possono li aggrediscono.

I figli, moderni Enea, si caricano sulle spalle gli Anchise di oggi e vanno.

Vanno avanti come possono con quello che hanno: un peso psicologico, emotivo e sociale enorme e poi dubbi, tanti, tantissimi, dubbi e poi rabbia e poi senso di impotenza e poi affetto.

Affetto per quei vecchi che pur non ricordando neppure il nome del loro amatissimo figlio restano sempre e comunque padri. Auguri.

Gabriella Grasso







   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google





Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF

Contribuisci con una donazione all'Associazione ViviSicilia ViviEnna



Pubblicita'

ViviEnna


Photo Gallery

mail: vivisicilia.it@gmail.com | Versione VEBLU 1.2ab | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata