martedì , Luglio 27 2021

Bando di gara per i lavori di ristrutturazione dell’ex campo sportivo comunale di Nissoria

È stato pubblicato il Bando di Gara per i lavori di ristrutturazione dell’ex campo sportivo comunale di Nissoria.

Questo campo sportivo ha conosciuto i suoi fasti negli anni settanta quando è stato costruito. Allora lo sport a 11 era molto praticato , tanti erano ancora i giovani che vi si impegnavano per diletto. Gli altri sport non erano ancora sviluppati , vi era quasi una cultura unica nazionale del calcio. Negli anni ottanta Nissoria vantava anche una squadra che era ascesa alla prima categoria e lottava per la promozione . A farne parte atleti nissorini che gratuitamente giocavano e vincevano le partite . Oggi questi nissorini sono over sessanta, o quasi, nessuno più lì ricorda, ingiustamente.
Negli anni novanta e nel primo decennio degli anni duemila la crisi ha stravolto anche il calcio, non solo per lo sviluppo di altre discipline sportive molto importanti e coinvolgenti , ma anche perchè nel frattempo il mondo del calcio era cambiato moralmente in peggio, come tutta la società del resto. Scandali nazionali e corruzione ne avevano compromesso moltissimo l’appeal , per cui anche a livello locale ne abbiamo risentito. I giocatori non volevano più giocare gratis, tutti si sentivano di essere grandi sportivi e professionisti, nelle squadre locali non c’erano più solo sportivi del luogo ma persone che venivano anche da città lontane, i nostri stranieri, che pretendevano almeno di essere indennizzati.
Così che per mantenere una squadra ci volevano parecchi soldi. Anche in Terza categoria.
Nissoria non poté più permettersi una squadra seppur per tanti anni grazie ad una nota azienda locale e ad alcuni appassionati inguaribili resistette.
Successivamente furono tentate altre strade tra cui la fusione delle tre squadre del Nissoria, Agira e Leonfortese . La cosa funzionò per un periodo , ma il campanilismo e i problemi finanziari erano più forti. Il progetto della squadra intercomunale sfumò in pochissimo tempo. Anche lì nonostante il grande contributo di alcuni imprenditori locali che fecero di tutto per non fare morire il calcio a 11.
Nell’ultimo decennio il campo sportivo di Nissoria non è stato più utilizzato se non per qualche allenamento di squadre dei paesi viciniori , completamente abbandonato dai calciatori più che dalla amministrazione, che paradossalmente dal 2007 fino a qualche anno fa ha investito somme per : la Tribuna modulare, rifacimento dei servizi igienici degli atleti e del pubblico. In totale circa 70 Mila euro spesi durante l’amministrazione di Filippo Buscemi , dove io ero assessore al bilancio e vice sindaco , e mi onoro di avere contribuito con le mie idee e il mio lavoro, a queste opere, insieme al mio allora Sindaco. Presentammo diversi progetti, anche negli anni successivi, per la ristrutturazione del campo, ma non si classificarono in posizione utile oppure capitava che venisse sempre revocato il bando per problemi alla Regione siciliana.
Fino a che qualche anno fa grazie al Coni elaborammo un progetto nuovo, tenendo conto del fatto che ormai non aveva più senso investire nella ristrutturazione di un campo a 11 che poi non sarebbe stato usato se non da squadre esterne e magari solo per gli allenamenti.
E allora, facendo uno studio e una ricognizione dei nuovi bisogni sociali , pervenimmo alla conclusione di dover creare una grande palestra all’aperto per dare la possibilità alla gente di un luogo di ritrovo. Infatti, tantissime sono le persone che hanno necessità di fare ginnastica all’aperto, di correre, attività che viene fatta per le strade, quella per San Giorgio frazione di Assoro in particolare, dove c’è il rischio per la incolumità delle persone.
Così abbiamo progettato una nuova struttura sportiva con al centro un campo di calcetto a sette /cinque, uno spazio per atletica leggera all’aperto, una pista da corsa a quattro corsie da due metri ciascuna circa. Ci sarà poi anche un chiosco bar e un parco giochi per i bambini. Le famiglie e gli sportivi potranno trascorrervi il tempo libero e fare ginnastica all’aria aperta.
Sarà un’altra opera che aumenta la già forte dotazione infrastrutturale del Comune nel settore sportivo e ricreativo.
L’amministrazione comunale ha altre opere pronte per essere cantierate, già finanziate e da finanziare per diversi milioni di euro, che potrebbero ridare ossigeno all’economia locale.

comunicazione a cura del Sindaco Armando Glorioso