domenica , Gennaio 24 2021

Il Troina ferma la corazzata Acireale. Male l’Enna alla seconda sconfitta consecutiva. Figuraccia della Branciforti, sconfitta 5 a 0 sul campo del Gel

Giornata non proprio da ricordare per la formazioni ennesi impegnate nei vari campionati dilettantistici di calcio. Una delle squadre a salvarsi è sicuramente il Troina che, nella seconda giornata del campionato di serie D, ferma in casa sullo 0 a 0 la corazzata Acireale, costruita per ammazzare il campionato. Un punto che da morale e fa classifica, e che in parte riscatta il 3 a 0 all’esordio in casa del Rotonda, nella prima giornata di campionato. Tante buone indicazioni per il tecnico Raciti, che vuole mettere in cassaforte punti preziosi per la salvezza. Seconda sconfitta consecutiva, invece, per l’Enna calcio del tecnico Seby Catania, che perde per 2 a 0 a Carlentini. In campo si è vista una squadra spenta e senza idee, e non si possono sicuramente rimpiangere gli assenti. La formazione gialloverde, infatti, a detta della stessa società, è stata costruita per lottare per le prime posizioni. Le ultime due sconfitte sono sicuramente dei campanelli d’allarme, soprattutto per come sono arrivate. Si è visto poco gioco e tanto nervosismo. Già dalla prossima giornata si aspetta un cambio di marcia, altrimenti il rischio è quello di dover rincorre sin da subito. Nel campionato di Promozione giornata di riposo per la Leonfortese, che aveva iniziato il torneo con due vittorie. Capitolo a parte per l’Armerina calcio. La squadra bianco-rossa ha perso nuovamente in casa contro l’Rg. Considerata la Coppa Italia siamo alla quarta sconfitta in cinque partite ufficiali. Sicuramente troppe per una società che ha sempre dichiarato di aver costruito una squadra di alta classifica, che doveva lottare per il salto di categoria. Molta confusione a livello dirigenziale. Si è partiti in panchina con Domicoli, che aveva preso l’anno scorso la squadra passando dal campo al ruolo di manager senza nessuna esperienza. Domicoli era stato riconfermato per questa stagione ma poi esonerato scorsa settimana dopo la sconfitta di Modica. Adesso la società ha affidato la squadra al tecnico degli allievi Roberto Libertino, anche lui senza nessuna esperienza in prima squadra. Tutto questo rischia di creare confusione anche nella squadra. I tifosi si aspettano risposte certe e un progetto che veda alla guida un tecnico con esperienza in queste categorie. La situazione può ancora essere ripresa, ma ci si attendono risposte chiare. Ferma,invece, la Don Bosco Aidone, la cui partita è stata rinviata. Nel weekend è partito anche il campionato di Prima categoria. Vittoria per 3 a 2 in casa per il S.Anna Enna contro il Gorgonia. La formazione del tecnico Nasonte è la favorita numero uno per la vittoria del campionato. Soprattutto in avanti hanno confermato di avere tanta qualità, con il bomber Alessandro già in rete. Attorno alla formazione del neo presidente Nino Proto c’è tanto entusiasmo, bisogna continuare su questa strada. Bella vittoria casalinga anche per il Nicosia del tecnico Lombardo, che batte il Mussomeli per 3 a 1. La formazione bianco-rossa è partita con una rosa composta da tutti giovani locali, per questo attira le simpatie e il tifo di tutti gli addetti ai lavori. Si spera in una salvezza tranquilla. Vince anche il Villarosa del tecnico Folisi nel derby in casa dell’Agira. Una vittoria di prepotenza per una squadra ed una società che punta ai playoff. Sabato test importante contro il S.Anna Enna nella partita più interessante della prossima settimana. Chiudiamo con la figuraccia della Branciforti che prende una imbarcata per 5 a 0 sul campo del Gela. In campo una squadra senza gioco e senza idee, molto nervosa. Sicuramente il Gela è una delle formazioni migliori del torneo, ma è anche vero che è formata da alcuni elementi di esperienza e molti giovani classe 2002 e 2003. La Branciforti vista al “Presti” è lontanissima dall’essere la formazione che, a detta della dirigenza, può lottare per i playoff. Addirittura lo staff tecnico ha espresso a chiare lettere che la Branciforti è la formazione che si è rafforzata di più del torneo, acquisendo ben nove elementi di Eccellenza. Si aspettano le prossime partite per vedere il campionato che potrà fare la formazione di Leonforte.