mercoledì , Gennaio 27 2021

La provincia di Enna nella nuova geografia elettorale

La provincia di Enna in collegi più grandi con le intere città metropolitane di Messina e Catania le province di Ragusa e Siracusa per eleggere un numero più piccolo di deputati e senatori.

Con un corposo documento di 628 pagine- avete letto bene 628 pagine – il Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi della Presidenza del consiglio dei ministri ridisegna la geografia elettorale dell’Italia, dopo la riduzione dei seggi della Camera dei deputati da 630 a 400 e dei seggi del Senato da 315 a 100. Il numero dei collegi elettorali diminuisce, ma aumenta la loro ampiezza. Dall’effetto combinato di queste due variabili ne consegue che i territori più deboli rischiano seriamente di non aver rappresentanti sia alla Camera dei deputati sia nel Senato della Repubblica. Nella Regione Sicilia è mantenuta la suddivisione in due circoscrizioni: Sicilia 1, che comprende la Città metropolitana di Palermo e le province di Agrigento e Caltanissetta e Trapani, e la Sicilia 2, che comprende le Città metropolitane di Catania e Messina e le province di Enna, Ragusa e Siracusa. In questa suddivisione di circoscrizioni, il comune di Niscemi della provincia di Caltanissetta, una volta ricade in Sicilia 1 e un’altra nella Sicilia 2. Per la elezione della Camera dei deputati alla Circoscrizione della Sicilia 1, che non comprende il comune di Niscemi, sono assegnati 6 collegi uninominali e 9 seggi plurinominali, per un totale di 15 seggi. Sempre per l’elezione della Camera dei deputati alla Circoscrizione Sicilia 2, che comprende anche il comune di Niscemi, sono assegnati 6 collegi uninominali e 11 seggi plurinominali, per un totale di 17 seggi. I 20 comuni dell’ennese ricadono nel collegio uninominale U05 – Barcellona Pozzo di Gotto, che comprende anche poco più della metà dei 108 comuni del messinese (Acquedolci, Alcara li Fusi, Barcellona Pozzo di Gotto, Basicò, Brolo, Capizzi, Capo d’Orlando, Capri Leone, Caronia, Castel di Lucio, Castell’Umberto, Castroreale, Cesarò, Falcone, Ficarra, Floresta, Fondachelli- Fantina, Francavilla di Sicilia, Frazzanò, Furnari, Galati Mamertino, Gioiosa Marea, Librizzi, Longi, Malvagna, Mazzarrà Sant’Andrea, Militello Rosmarino, Mirto, Mistretta, Moio Alcantara, Montagnareale, Montalbano Elicona, Motta Camastra, Motta d’Affermo, Naso, Novara di Sicilia, Oliveri, Patti, Pettineo, Piraino, Raccuja, Reitano, Roccella Valdemone, Rodi Milici, San Fratello, San Marco d’Alunzio, San Piero Patti, San Salvatore di Fitalia, San Teodoro, Sanata Domenica Vittoria, Sant’Agata di Militello, Sant’Angelo di Brolo, Santo Stefano di Camastra, Sinagra, Terme Vigliatore, Torrenova, Tortorici, Tripi, Tusa e Ucria). I collegi plurinominali nella Circoscrizione Sicilia 2 sono 3: P01 con 3 seggi, P02 con 4 seggi e P03 con 4 seggi. L’intera provincia di Enna ricade nel collegio P01, che comprende anche tutta l’intera Città Metropolitana di Messina. Per l’elezione del Senato della Repubblica alla Regione Sicilia sono assegnati 6 collegi uninominali e 10 seggi plurinominali, per un totale di 16 seggi. La provincia di Enna è nel collegio uninominale U06, che comprende anche l’intera città metropolitana di Messina. Per l’elezione del Senato della Repubblica nei 10 seggi plurinominali, la Circoscrizione Sicilia 2 è suddivisa in due collegi: P01 con 5 seggi e P02 con 5 seggi. La provincia di Enna ricade nel collegio P02, che coincide con l’intera circoscrizione Sicilia 2, che comprende anche tutti i comuni delle città metropolitane di Catania e Messina e delle province Siracusa e Ragusa con l’esclusione del comune di Niscemi della provincia di Caltanissetta, che rientra nel collegio P01 comprendente l’intera città metropolitana di Palermo e le province di Agrigento, Caltanissetta e Trapani.

Silvano Privitera


Elaborazione grafica a cura di ing.Elio Pistorio