lunedì , Gennaio 18 2021

Vergogna italiana: i genitori di Giulio Regeni denunciano il governo

I coniugi Regeni hanno denunciato l’Italia per la vendita di due fregate al Cairo. Fincantieri tratta con un governo responsabile di gravi violazioni dei diritti umani, vendendogli armi in palese sprezzo della legge 185 del 1990. Fincantieri è esonerata dal rispetto delle leggi italiane? Da parte sua il Cairo umilia l’Italia, insultando la procura di Roma e negando le responsabilità, accertate dopo cinque anni di indagini, dei quattro agenti della National security . “Per il momento non c’è alcuna ragione per intraprendere procedimenti penali circa l’uccisione, il sequestro e la tortura della vittima Giulio Regeni, in quanto il responsabile resta sconosciuto“, sostiene il procuratore generale, Hamada Al Sawi, che accusa i pm italiani di non aver lavorato bene e insinua l’idea del complotto per “nuocere alle relazioni” tra Italia ed Egitto inoltre definisce il comportamento di Giulio Regeni “non consono al suo ruolo di ricercatore”. Una sberla all’Italia. Qualora un pm dovesse accertare responsabilità penali potrebbe il cittadino italiano mettere in discussione l’intero suo operato d’ora innanzi, facendo riferimento a quanto la procura egiziana ha già fatto e tenendo bene in mente che basta muovere danari per essere al di sopra del bene e del male.

Gabriella Grasso