martedì , Dicembre 6 2022

Enna. Sottosegretario Miccichè: No Crisafulli sindaco

“A sindaco di Enna tutti tranne Mirello Crisafulli”: lo ha dichiarato il sottosegretario alla Presidenza, Gianfranco Miccichè, nel corso dell’incontro, avvenuto all’Università Kore, lunedì sera, alla presenza di rappresentanti autorevoli del “PdL Sicilia” come il senatore Gianni Mauro, gli onorevoli Ugo Grimaldi e Dore Misuraca, simpatizzanti provenienti dalle province di Enna e Caltanissetta. Un convention, che è servita a Gianfranco Miccichè di presentare il suo “Pdl Sicilia” che sarà in lizza nelle amministrative di primavera. Pollice verso, dunque, per una possibile candidatura a sindaco di Enna di Mirello Crisafulli, sostenendo che c’è un accordo di massima tra l’ex presidente della Regione, Totò Cuffaro, e il deputato regionale del PdL, Edoardo Leanza. “Si tratta di un progetto “Enna” che non farò passare mai – ha dichiarato Gianfranco Miccichè – Crisafulli e i suoi amici sono nostri nemici. Nelle prossime amministrative il nostro alleato di riferimento, con cui siamo pronti a varare delle liste, è sicuramente il Movimento per l’Autonomia di Raffaele Lombardo”. Una situazione politica che sicuramente merita qualche riflessione perché c’è parecchia confusione in queste alleanze presunte. Ci sono stati anche dei chiarimenti sulla nascita del “PdL Sicilia”, venuto fuori da uno scontro che Miccichè ha avuto con la Lega Nord, per non continuare a vedere la Sicilia penalizzata in tutte le iniziative del Governo Berlusconi. La riunione di lunedì sera, dunque, ha dato il via ufficialmente al Pdl Sicilia e, quindi, a tutte le operazioni necessarie per incominciare a preparare le liste, sempre che l’MpA, specie in provincia di Enna sia disposta a scendere in campo con il movimento politico di Miccichè oppure il PdL dei lealisti, che tanto leali non sono, come ha detto lo stesso sottosegretario nel corso del suo lungo ed articolato intervento. C’è stato un passaggio nell’intervento di Gianfranco Miccichè, che ha riguardato la Provincia regionale di Enna e il suo presidente Giuseppe Monaco, sottolineando che i rapporti non sono idilliaci, anzi tutt’altro, e che ci sono difficoltà nell’assegnazione dei finanziamenti da parte del Cipe, anche perché la Provincia regionale ennese, in questo campo, non ha progetti cantierabili da farsi finanziare ed è molto lenta nell’operare in favore del territorio. Pare che, questo intervento, evidenzi i contrasti che esistono da tempo tra l’onorevole Ugo Grimaldi, il consigliere provinciale, Sergio Malfitano, e il presidente Monaco, contrasti venuti fuori subito dopo le elezioni provinciali dello scorso anno. Infine, durante l’incontro un applauso è stato riservato all’avv.Gino Palascino candidato alla poltrona di primo cittadino al Comune di Pietraperzia.