giovedì , Gennaio 21 2021

Arrestato rumeno, per estorsione e lesioni alla convivente

I Carabinieri di Nissoria hanno tratto in arresto Marian Ivanuta, nato Odobesti (Romania) 11 ago 78, domiciliato Nissoria (EN), convivente, disoccupato, regolarmente presente sul territorio nazionale, per “tentata estorsione aggravata” e “lesioni personali aggravate”.
Lo stesso, al culmine di una discussione avuta con la convivente anch’essa cittadina rumena per futili motivi, dopo averla percossa con forza causandole lesioni alla testa e alla schiena, le sottraeva i documenti d’identità pretendendo per la loro restituzione una cospicua somma di denaro. La donna ha raccontato il tutto ai Carabinieri, immediate le indagini, rintracciato Mariam Ivanuta di fronte al comandante di stazione dava una piena confessione, la successiva perquisizione presso la sua abitazione, con l’ausilio di una pattuglia della vicina stazione di Agira, permetteva di recuperare i documenti che venivano rinvenuti ben celati all’interno della fodera di una poltrona. Al termine delle formalità di rito l’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Nicosia a disposizione dell’autorità giudiziaria.