martedì , Gennaio 26 2021

Assemblea AVAS Reglabuto

Presieduta dal presidente prof. Antonino Bonina , in una delle sale della parrocchia S. Basilio, messa a disposizione da don Alessandro Magno , ieri sera si è svolta l’assemblea dei soci dell’Avas di Regalbuto . I soci dell’associazione dei volontari amici del soccorso erano stati convocati dal loro presidente per fare il punto della situazione a distanza di poco più di sei mesi dalla costituzione dell’associazione di volontariato che ha come scopo quello dell’assistenza ai bisogni dell’anziano, al suo coinvolgimento alla vita sociale del paese e alla prevenzione sanitaria. “Un bilancio positivo – dichiara il prof Bonina – se si considera che ci siamo costituiti in associazione nel giugno del 2009 e alla luce delle manifestazioni socio – culturali che abbiamo fino ad ora organizzato e all’assistenza gratuita prestata agli anziani . L’occasione dell’assemblea – continua Bonina – ci ha dato lo spunto per tracciare anche una serie di iniziative che abbiamo in cantiere e che si realizzeranno nel 2010. L’Avas oggi conta di una sede, in piazza Marconi, una ambulanza, e un numero di volontari in crescita, dei quali abbiamo bisogno. Il concetto che muove il volontariato si basa sul tempo che si mette a disposizione, anche se questo è poco , perché da quel poco si possono realizzare progetti e far felice un anziano o una persona bisognosa” . Tra i volontari che hanno partecipato all’assemblea vi erano molti giovani, segno della sensibilità che i giovani avvertono verso il volontariato. “Segno che non tutti i giovani – dichiara Bonina – sono così come a volte descritti. Segno della continuità e di un impegno che consentono di puntare su di loro“. Ad aprire i lavori dell’assemblea è stato il vice presidente dell’Avas Salvatore Costa , il quale ha tracciato il percorso fin qui svolto dall’associazione . Tra gli interventi anche quello del tesoriere Nuccio Adornetto.
Agostino Vitale