lunedì , Maggio 16 2022

Amministrative Enna: Interlocutorio incontro tra i due PdL

Incontro interlocutorio quello avvenuto ieri tra le due delegazioni del PdL lealista e PdL Sicilia, alla Provincia regionale di Enna, tenuto conto, e non poteva essere altrimenti, che le due parti hanno tracciato una linea programmatica, che poi dovrà essere verificata nella riunione dei partiti di centrodestra, prevista per domani pomeriggio. La delegazione del PdL lealista era formata dal deputato regionale Edoardo Leanza, dal presidente della Provincia, Giuseppe Monaco, dal coordinatore Dante Ferrari, dal vice Totò Marchì, dal presidente del consiglio provinciale, Massimo Greco, e dal capogruppo del PdL in consiglio provinciale, Francesco Spedale. La delegazione del PdL Sicilia era guidata dall’onorevole Ugo Grimaldi, dal portavoce provinciale, Giampiero Cortese, dal vice presidente del consiglio comunale del capoluogo, Salvo Di Mattia, dal consigliere comunale Aldo Tuminelli, dall’ex consigliere provinciale Jonny Nicotra. Sul problema Sergio Malfitano, che sicuramente è uno degli argomenti più spinosi, pare che il presidente Monaco sia disponibile a ritirare le querele nei suoi confronti, mentre difficile appare il ritiro del ricorso presentato al Cga di Palermo da parte di Salvo La Porta, primo dei non eletti nella lista del PdL. Questo sicuramente comporterà un atteggiamento non certo favorevole per Sergio Malfitano che potrebbe rimanere, così come da lui affermato, al di fuori della coalizione. Comunque da sottolineare che questo incontro sembra avere chiarito qualche problema e che ci sono le condizioni per una riappacificazione, tenendo anche presente che la componente Grimaldi continua a sostenere la candidatura a sindaco nelle amministrative ennesi dell’avvocato Maria Teresa Montalbano, presidente della Camera Minorile e persona molto impegnata nel sociale, mentre si paventa una richiesta di candidatura del MpA, che potrebbe scegliere tra il deputato regionale, Paolo Colianni, ed il presidente dell’Ersu, professor Angelo Moceri. Lunedì pomeriggio, nell’incontro con gli altri partiti del centrodestra, i due partiti si dovrebbero presentare, in linea di massima, uniti e pronti ad elaborare strategie in viste delle elezioni amministrative di fine maggio. Nel corso della riunione non si è parlato di assegnazione di assessorati alla componente Grimaldi, questo semmai avverrà in una fase successiva, quando la coalizione troverà la giusta compattezza.