sabato , Gennaio 23 2021

Regalbuto. Approvato bilancio di previsione

Il consiglio comunale ha approvato il Bilancio di Previsione per l’anno 2010, con 9 voti favorevoli e 6 voti contrari. Il bilancio del 2010 ha subito una decurtazione di 235 mila euro, a causa dello storno del fondo di rotazione. Il comune infatti aveva attinto al fondo di rotazione per pagare le quote ATO destinate al salario degli operatori ecologici. La Regione nei mesi scorsi ha disposto che le somme del fondo di rotazione debbano essere restituite dai comuni entro tre anni, quindi ogni anno per i prossimi tre anni il comune sarà costretto a restituire 235 mila euro. A causa della decurtazione la maggioranza ha presentato 16 emendamenti, per permettere ai servizi essenziali offerti dall’ente pubblico di non restare scoperti. L’Assessore al Bilancio Antonio La Tora nella sua relazione ha illustrato al consiglio il bilancio e le problematiche legate allo storno del fondo di rotazione, ricevendo i complimenti sia della maggioranza che dell’opposizione. Gli emendamenti hanno ottenuto tutti 9 voti a favore e 6 voti contrari. A favore del bilancio si è pronunciata la maggioranza, anche se ha espresso posizioni diverse. Ad apertura di seduta il consigliere Vito Luigi Cardaci ha annunciato le proprie dimissioni da capogruppo di “Regalbuto al centro” e la costituzione del gruppo “MPA”, di cui è unico rappresentante: “Vorrei un ritorno alla politica vera, quella fatta dai partiti, che rappresentano le istanze della gente sul territorio” – ha dichiarato Cardaci. Il consigliere ha comunque precisato che la sua appartenenza all’attuale maggioranza non è affatto in discussione. Dalle file della maggioranza è giunta anche la dichiarazione della consigliera Maria Carmela Romano, che ha dichiarato la sua appartenenza al gruppo PDL che fa riferimento al Presidente della Provincia Giuseppe Monaco, formato da Luigi Umberto Raspante e Sergio Politi. “Sono scontenta dell’andamento di questa maggioranza” – ha dichiarato la Romano – “Ma resto per dare il mio contributo al bene dei regalbutesi”. Durante la votazione al bilancio la consigliera Romano si è allontanata dall’aula. Dall’opposizione sono giunte solo dichiarazioni di voto contrario. Tutti i componenti della minoranza hanno lamentato il mancato coinvolgimento nella stesura degli emendamenti. “Questo bilancio è lo specchio della mancanza di capacità politica nel programmare l’attività del Comune” – ha detto Angelo Palamito, capogruppo di “Insieme si può” – “Proponiamo che di fronte alla difficile situazione gli amministratori e i consiglieri devolvano i compensi e le spese per le missioni, che sono numerose, al Comune”. La proposta di devolvere le indennità a favore del comune è stata presentata anche dai consiglieri dell’UDC e dal PDL con il Consigliere Croce Parisi.
Maria Cristina Roccella