domenica , Gennaio 24 2021

Regalbuto: PD nomina nuova segreteria

Il segretario del PD di Regalbuto ha nominato la nuova segreteria, che avrà il compito di collaborare con il segretario e di mettere in atto le iniziative politiche che si decideranno all’interno del Comitato Direttivo. La nuova segreteria è composta da Salvo Roccella, Giovanni Leanza, Gaetano Principato, Rosaria Virzì, Vito Cardaci, Rosanna Mascali, Salvatore Marraro ed Angelo Cantarero. Ne fanno parte di diritto i consiglieri comunali Angelo Palamito e Vito Napoli. Nei fatti è stata confermata tutta la segreteria uscente, con l’aggiunta di Salvatore Marraro e Angelo Cantarero. Durante l’assemblea è stato nominato anche il Comitato per il Tesseramento che, come ha dichiarato il segretario Giuseppe Privitera: “Punta al raggiungimento dei trecento iscritti, numero che contiamo di raggiungere facilmente, vista la grande partecipazione alle primarie per l’elezione dei segretari nazionale e regionale. Durante le elezioni primarie oltre mille persone si sono recate presso i nostri gazebo a votare e questo ci fa sperare che la partecipazione dei cittadini alla vita politica del PD possa crescere di giorno in giorno”. Il comitato per il tesseramento sarà composto da 10 componenti (Giuseppe Privitera, Salvo Roccella, Gaetano Barbanera, Salvatore Marraro, Vito Napoli, Rosaria Virzì, Vito Principato, Giovanni Leanza, Angelo Cantarero e Antonino Vitale). Nei giorni di lunedì e giovedì presso la sede del PD in Piazza della Repubblica saranno presenti membri del comitato dalle ore 18:00 alle ore 20:00, per permettere a chiunque voglia farlo di ritirare la tessera del partito. “Con la nomina della nuova segreteria si apre una sorta di fase 2 dell’azione politica del PD di Regalbuto” – ci ha detto a commento della notizia il segretario Giuseppe Privitera – “In questa fase il PD intraprenderà una serie di iniziative che hanno lo scopo di portare il partito in mezzo alla gente, trattando dei temi che la interessano più da vicino, come la viabilità, la sanità, l’agricoltura, il lavoro e la scuola. Pensiamo che uno dei nostri principali doveri sia quello di fare da tramite tra i nostri concittadini e il palazzo di governo e lavoreremo in questo senso”.
Maria Cristina Roccella