martedì , Gennaio 26 2021

Alleanza per l’Italia e PD propongono un “Piano del colore” per Regalbuto

Regalbuto. I segretari politici di Alleanza per l’Italia e del PD hanno sottoscritto una proposta che è stata consegnata al Sindaco ed al Presidente del Consiglio comunale di Regalbuto, per l’adozione del “Piano del colore”. Il testo della proposta: “La scelta dei materiali e dei colori del Centro Storico risulta determinante per l’elevazione della qualità urbana del nostro Comune. E’ importante individuare colori prevalenti e complementari da scegliere con il criterio dell’assonanza con quelli preesistenti, in maniera da creare un continuum cromatico. Una regolamentazione della materia si rende indispensabile, non solo per una questione meramente estetica ma anche perché, sempre più frequentemente, sono gli stessi cittadini che si rivolgono agli uffici di Piazza Vittorio Veneto per avere indicazioni e suggerimenti circa i colori ed i materiali da utilizzare sui fabbricati in via di ristrutturazione. Ma ancor più frequentemente si verifica che cittadini decidano di non avvalersi dei consigli dell’Ufficio Tecnico Comunale con evidenti azioni che deturpano il centro urbano. Il “Piano del Colore” rappresenta un importante strumento per la crescita del centro storico di Regalbuto. Oltre a conferire riconoscibilità ai luoghi, l’utilizzo di un “Piano del Colore” assume una forte valenza dal punto di vista culturale e del recupero della memoria storica . Attualmente la nostra città è priva di un “Piano del colore“, pertanto si rende necessaria la stesura di un piano con l’individuazione di una tavola cromatica che rispecchi la storia e le tradizioni di Regalbuto e soprattutto che metta definitivamente ordine e detti regole alle quale attenersi in attuazione della L.R.71/78. Primo passo, necessario, è che la Giunta approvi l’iter progettuale per la redazione del “Piano del Colore”, in attesa che il comune si doti di un piano che dovrà essere approvato dal Consiglio comunale. In tal senso auspichiamo che si avvii nel più breve tempo possibile l’iter progettuale e che si possa arrivare in tempi brevi alla dotazione di un “ Piano comunale del colore” in tal senso dichiariamo fin da ora la nostra disponibilità a collaborare”.