giovedì , Gennaio 21 2021

Ritorno Venere Morgantina. Da Centuripe: La provincia di Enna non può accettare!

Centuripe. Grido di allarme del vice Sindaco centuripino, Pino Biondi, che a nome di tutta l’Amministrazione comunale rappresenta le preoccupazioni sulle dichiarazioni di ieri relativi il rientro della Venere di Morgantina. I motivi della protesta: “In una conferenza stampa, alla presenza del Presidente della Provincia Monaco e del neo Soprintendente Fulvia Caffo, l’Assessore Armao ha ufficialmente annunciato ciò che si sospettava da tempo: l’Afrodite a gennaio ritornerà a Palermo nella sede di Palazzo dei Normanni e solo dopo i lavori di restauro della chiesa di San Domenico sarà collocata nella sua sede naturale: Aidone.
 È chiaro che la scelta rappresenta la fine della Provincia di Enna, la fine di ambiziosi progetti turistici che passavano da Morgantina, da Piazza Armerina, ma anche Agira, Enna, …., Centuripe. 

Ci avevano fatto credere che ad Aidone non poteva andare perchè non vi erano le strade, perchè il sito non era idoneo, ecc.ecc.nulla di più falso!
Invece da gennaio la Venere sarà visibile in un nuovo museo Archeologico, istituito per l’occasione e dotato di tutti i requisiti che gli altri musei della provincia di Enna non avevano (non avevano?): il museo Palazzo dei Normanni. 

Esso avrà tutti i più sofisticati sistemi di allarme?, videosorveglianza?, custodi della Soprintendenza?, un ampio parcheggio? efficaci vie di fuga? 

Per mitigare l’impatto della scelta “oculata”, si è scelto di esporla smontata in tre pezzi, come per dire “state tranquilli intera l’avrete solo voi”; ma nel frattempo sarà possibile osservarla per un pò di tempo a Palermo!  

Tra le recenti nomine del direttore Generale, circa 70, non si legge il nome del direttore di questo nuovo Museo o forse sarà proprio lui Gesualdo Campo a dirigerlo. Lo stesso in una conferenza stampa, fresco di nomina, aveva dichiarato che la sede dell’Afrodite doveva essere Aidone o Morgantina, al limite il museo archeologico di Aidone. E invece no la Venere andrà a Palermo nel nuovo museo Palazzo dei Normanni e, forse, dopo la fine del flusso dei visitatori previsti per l’occasione, ritornerà ad Aidone!

 Se esiste ancora l’orgoglio della provincia di Enna, se ancora esiste lo stesso orgoglio che ha unito i comuni nella costituzione del distretto turistico della Venere di Morgantina, tutti i sindaci, assessori, onorevoli, associazioni, cittadini della Provincia di Enna dovranno mobilitarsi, insieme ad Aidone, e pretendere il ritorno della Venere, “da subito” nella Provincia di Enna. 

L’amministrazione comunale di Centuripe manifesta il proprio dissenso!”