venerdì , Gennaio 28 2022

Enna. Atletica regionale al “Tino Pregadio” di Enna bassa

Enna. Per otto giorni il campo di atletica leggera “Tino Pregadio” di Enna bassa sarà al centro dell’interesse delle società di atletica leggera, visto che sabato prossimo si svolgeranno i campionati regionali di prove multiple per le categorie ragazzi e cadetti settore maschile e femminile, quindi il 17/18 e 19 settembre si svolgeranno i campionati regionali individuali . Sostanzialmente il mondo giovanile dell’atletica leggera siciliana sarà presente ad Enna, a dimostrazione che l’impianto, ristrutturato di recente, continua ad essere una vetrina importante per tutti gli atleti. Le prove multiple di sabato prossimo vedrà la presenza di un centinaio di atleti impegnati nel tetrathlon (60 ostacoli, lungo, peso, 600 metri) per ragazzi e ragazze, mentre il pentathlon (100 ostacoli, alto giavellotto, lungo e mille metri) per i cadetti. Due manifestazioni di notevole spessore a dimostrazione che effettivamente la Fidal regionale ha voluto privilegiare l’impianto ristrutturato di Enna, ma è anche vero che l’amministrazione comunale, che gestisce l’impianto, deve preoccuparsi affinchè lo stesso sia ospitale, efficente in ogni sua parte, con un manto erboso accettabile, dare la possibilità agli atleti tesserati e non di utilizzarlo, frequentandolo giornalmente. Un impianto sportivo chiuso fra tanta malinconia per cui il sindaco Garofalo, l’assessore Grippaldi, il presidente provinciale del Coni, Roberto Pregadio, ed il presidente provinciale della Fidal, Filippo Giarrizzo, dovrebbero incontrarsi al più presto per poter programmare come questo impianto dovrà essere gestito al meglio per dare le giuste risposte a quanti praticano l’atletica leggera, a cominciare dalle scuole, che apriranno tra qualche settimana.