martedì , Settembre 21 2021

Roma. Mpa: interrogazione al Governo su reclutamento personale Licei Linguistici Enna ed Agira

Roma – Il gruppo parlamentare del Movimento per le autonomie alla Camera dei Deputati ha presentato una interrogazione ai ministri della Pubblica amministrazione, dell’Istruzione e dell’Economia, inerente il caso dei due licei linguistici in provincia di Enna, per il reclutamento del personale docente.
L’on. Carmelo Lo Monte, capogruppo del Mpa alla Camera e primo firmatario dell’interrogazione assieme ai colleghi Angelo Lombardo, Roberto Commercio e Ferdinando Latteri, accogliendo l’indicazione del deputato regionale del partito Paolo Colianni, si è subito attivato per risolvere il problema dei due licei linguistici in provincia di Enna, chiedendo ai ministri Brunetta, Gelmini e Tremonti “quali iniziative intendono intraprendere al fine di estendere alle scuole paritarie, in materia di reclutamento di personale docente, la disciplina più favorevole prevista per quelle statali attraverso una’interpretazione derogatoria del dipartimento della funzione pubblica del disposto dell’art. 14 comma 9 del D.L. 78/2010, consentendo così agli Enti Locali di gestire, nel rispetto delle autonome capacità di bilancio, la possibilità di reclutamento del personale scolastico secondo la disciplina vigente per le scuole statali e cioè a prescindere dai rigidi vincoli contenuti nella norma sopra richiamata”.
“ “La Provincia regionale di Enna–- ha ricordato l’on. Lo Monte – gestisce, sin dal 1982, due Licei Linguistici Provinciali, ad Enna e ad Agira, riconosciuti scuole paritarie, il cui personale docente viene reclutato tramite il ricorso alle procedure ed ai criteri previsti dalle vigenti disposizioni che regolano il funzionamento dei Licei Linguistici della suddetta Provincia, attingendo da apposite graduatorie permanenti in ambito provinciale”.
“ “Nonostante gli sforzi compiuti dalla Provincia regionale di Enna per assicurare il regolare avvio del corrente anno scolastico – ha aggiunto il capogruppo del Movimento alla Camera – l’Ente si è trovato a fronteggiare una spesa per il personale superiore a quella consentita dal dettato dell’art. 14 del D. L. 78/2010. Il personale dei Licei Linguistici, con l’obiettivo di ridurre al minimo i disagi degli studenti e delle famiglie – ha concluso l’on. Lo Monte – ha dato la sua disponibilità ad effettuare ore aggiuntive e a spostarsi da Enna ad Agira per assicurare l’insegnamento delle discipline scoperte, ma nonostante gli sforzi compiuti non è stato possibile assicurare nelle due sedi la copertura di tutte le ore così che, attualmente, restano ancora scoperte le ore di religione e di sostegno per ben 5 alunni diversamente abili”.