martedì , Ottobre 19 2021

Revocata autorizzazione a rifornimento per collocazione statua fondatore di Catenanuova

Catenanuova. Il rifornimento della Tam-oil, ubicato in piazza Andrea Riggio, nella centralissima via Vittorio Emanuele, esiste da tanti anni, ma da tempo è inutilizzato per effetto di provvedimenti amministrativi a tutela della sicurezza del centro abitato. Un ricorso al Tar Sicilia dei gestori, ha di fatto bloccato qualsiasi iniziativa dell’ amministrazione comunale per dare un nuovo arredo al sito ubicato al centro di due banche, (Riscossa e Bds), e vicino ad un tabaccaio, cartolerie e il monumento ai Caduti di tutte le guerre. Tempi lunghi per trovare una soluzione ed allora il sindaco Biondi e la propria giunta, dopo aver avuto un parere legale di fattibilità aveva inviato una lettera alla società Tam Oil per provvedere, con propri mezzi, alla rimozione delle pompe di benzina e dei contenitori vuoti ubicati sotto terra.
“ In nome della pubblica utilità – ha sottolineato il sindaco Biondi – vogliamo rimodulare questa piazza Andrea Riggio, che porta il nome del fondatore di Catenanuova che fu principe della Catena. Al centro della piazza è prevista la collocazione di un busto ricordante questo illustre personaggio del nostro passato. E’ chiaro che, trascorsi vanamente questi trenta giorni dall’invito di alienazione alla Tam-oil, si agirà ora d’ufficio, addebitando le spese alla società che non ha ottemperato!”.

Carmelo Di Marco