sabato , Gennaio 23 2021

Regalbuto. Prossimo l’annuncio del gruppo consiliare di Futuro e Libertà

Regalbuto. Nel corso di un incontro tra un gruppo di simpatizzanti del movimento Futuro e Libertà che si è svolto a Regalbuto, i partecipanti hanno deciso di dar vita alla costituzione del movimento politico e culturale, concretizzando anche a Regalbuto il movimento che fa riferimento al presidente del Consiglio on. Gianfranco Fini. Nel corso della riunione è stato redatto un documento nel quale vengono sintetizzati i motivi della adesione al movimento. “Regalbuto, rispetto ad altri comuni -si legge nel documento – nei quali Futuro e Libertà si trova in una fase ancora di assestamento, sarà in grado, sin dai prossimi giorni, di ufficializzare la costituzione del gruppo consiliare essendo presenti in aula consiglieri comunali dell’area di centro destra che fanno riferimento direttamente al presidente della provincia di Enna dott. Pippo Monaco”.
Nel corso dell’incontro, oltre a dare lettura del manifesto di FLI, i presenti hanno dibattuto sulla situazione socio-economica e politica che attualmente vive Regalbuto.”In un periodo di crisi di tale portata – scrivono nel documento-crediamo che la nascita di un nuovo soggetto politico possa dare in qualche modo una svolta positiva all’intera nazione, a maggior ragione nella nostra piccola ma amata Regalbuto. Questo è diventato – continua il documento – uno tra i tanti e più significativi motivi che ha suscitato in noi l’interesse della costituzione del nuovo partito certamente avvalorato e garantito dalla figura carismatica quale è Pippo Monaco nella veste di rappresentante provinciale”.
Nel documento, infine, gli aderenti al partito di Fini rivolgono un appello a tutti i regalbutesi “che vogliono continuare a credere nella politica del fare e non in quella del far finta” vogliono scegliere la via dell’impegno “specie nel momento in cui Regalbuto ha bisogno di uno scatto d’orgoglio collettivo -scrivono nel documento- per rimettere in moto ed uscire dalla palude in cui si è ormai impantanato da tempo. Futuro e Libertà crede e spera – conclude il documento – che il territorio provinciale e Regalbuto possano ritornare ad essere un paese come tanti altri, un paese normale dove il confronto tra i partiti non scada nella rissa quotidiana; un paese dove vi siano rispetto della legalità, dell’onestà, delle regole e delle istituzioni, dove l’obiettivo principale sia il soddisfacimento degli interessi sani della collettività, dove vi sia un vero e duraturo futuro di libertà”.
Agostino Vitale