lunedì , Gennaio 18 2021

Villarosa. Piovono critiche sulla tassa rifiuti 2009

Villarosa. Piovono critiche sulla tassa rifiuti 2009 stabilita con propria determina dal sindaco Gabriele Zaffora, dopo che il Consiglio comunale aveva approvato il piano economico. “Spiace dover constatare che l’amministrazione – dicono il capogruppo Angelo Faraci e il consigliere Salvatore Bruno (nella foto) della lista di minoranza “Insieme” – abbia rifiutato la nostra collaborazione affinchè insieme si potesse trovare una soluzione per una Tarsu più giusta e più equa per i cittadini”. Intanto, i consiglieri di opposizione legano in una nota il proprio disappunto per quanto sta accadendo a Villarosa. “Su nostra richiesta –è scritto nel documento- abbiamo incontrato l’amministrazione comunale per far luce sull’enorme aumento delle tariffe sui rifiuti decise dal sindaco per l’anno 2009, oltre ad evidenziare tutta una serie di illegittimità. Con grande senso di responsabilità avevamo deciso di offrire all’amministrazione il nostro disinteressato contributo per correggere errori e per alleviare quel peso che i cittadini di Villarosa sono costretti a sopportare a causa di una avventata gestione del bilancio comunale. Dopo aver evidenziato l’irregolarità della notifica; la mancanza di un regolamento che garantisca eguale applicazione della Tarsu per tutti i cittadini; la insufficiente rateizzazione della tassa e tante altre inequità. Avevamo proposto: l’istituzione di una Commissione per la formazione di un regolamento per evitare applicazioni difformi tra cittadini; di eliminare la spesa di notifica perchè errata ed illegittima”. “Non solo –aggiungono Faraci e Bruno-. Avevano chiesto all’amministrazione l’impegno a fornire resoconto delle somme incassate ed il loro utilizzo e di elaborare un progetto per iniziare la raccolta differenziata che ci porterebbe al risparmio e al conferimento in discarica di meno rifiuti. Purtroppo, la risposta è stata no”. “Non è nei miei poteri modificare ruoli già approvati per gli anni precedenti –dichiara il sindaco Zaffora-. E gliel’ho spiegato negli incontri che abbiamo avuto. Avevo dato tutta la mia disponibilità, invece, a discutere per quanto riguarda la Tarsu 2011 e a ragionare di tutto senza nessuna preclusione tranne quelle dovute per legge. Voglio sottolineare – aggiunge Zaffora – che l’amministrazione da me rappresentata non emette tasse irresponsabilmente, ma lo fa nel rispetto delle leggi e soprattutto della comunità che amministra. Il decreto Ronghi dice che la copertura del servizio è a totale carico dei cittadini, a Villarosa ancora siamo al 70%”.

Giacomo Lisacchi