martedì , Gennaio 19 2021

Villarosa. Qualità dell’assistenza a persone con disabilità e loro famiglie

Villarosa. E’ stato un successo il convegno regionale, patrocinato dalla Regione, dal comune di Villarosa e dalla Provincia regionale, sulla “Qualita dell’assistenza alle persone con disabilità e alle loro famiglie” che si è svolto in un noto locale di Villarosa. All’importante incontro, organizzato dalle Giubbe d’Italia di Villarosa, dirette da Samantha Stivala, hanno preso parte l’on. Paolo Colianni, vice presidente della Commissione regionale sanità, il presidente nazionale delle Giubbe, Vincenzo Di Giacomo, il sindaco di Villarosa, Gabriele Zaffora, l’assessore alla Solidarietà, Renato Albo, i responsabili provinciali dell’Onmg, Paolo Lombardo e Giovanni Fileccia, il dott. Filippo Fiorello, direttore sanitario delle Giubbe d’Italia, il comandante dei carabinieri, mar. Francesco Cupani, il vicario foraneo, mons. Salvatore Stagno, e numerose associazioni di volontariato dell’intera provincia. Ad aprire i lavori il sindaco Zaffora che, nel portare i saluti, ha ringraziato le Giubbe d’Italia per l’impegno e la collaborazione che da anni danno con i propi volontari all’intera comunità villarosana, mettendo in evidenza in particolare i servizi socio-sanitari messi a disposizione della cittadinanza. Il presidente Di Giacomo ha puntato invece l’attenzione sull’importante servizio offerto dai giovani volontari, che in supporto alle istituzioni, fanno attività di Protezione Civile. Hanno preso la parola poi Paolo Lombardo che ha illustrato le novità introdotte dal ministero delle Finanze sulle agevolazioni fiscali per i disabili e le loro famiglie e il dott. Fiorello, che ha relazionato sull’approccio del volontario con le persone con disabilità facendo un report sull’attività socio-sanitaria delle Giubbe d’Italia e dell’alta professionalità acquisita nell’assitenza. Dopo un ampio dibattito con interventi qualificati anche da parte dei medici di base di Villarosa, ha preso la parola l’on. Colianni che ha fatto una panoramica sull’integrazione socio-sanitaria in Sicilia, annunciando che presto partiranno nuovi servizi domiciliari per le persone con disabilità e le loro famiglie e che in provincia di Enna nasceranno i cosiddetti “Percorsi della salute”. A chiudere i lavori è stata la coordinatrice di Villarosa, Stivala, che ha relazioato sull’attività della sezione di Villarosa verso le persone con disabilità, informando tra l’altro la costituzione nella sede di Villarosa di un punto famiglia, per i disabili del comune e del distretto socio-sanitario. “Un luogo –ha detto- di sostegno psicologico e dove risolvere problemi di natura sociale come disbrigo pratiche fiscali e sanitarie”.

Pietro Lisacchi