giovedì , Gennaio 21 2021

Barrafranca. Miglioramenti a rete idrica invaso diga Olivo

Barrafranca. “Questo fine settimana i tecnici del consorzio di Catania assieme a quelli di Enna ripareranno parte della rete idrica rotta al fine di usare l’invaso della diga Olivo agli agricoltori. Dopo l’incontro alla regione nell’assessorato regionale qualcosa si sta muovendo tanto che da venerdì scorso si sono stabiliti sul luogo gli interventi da fare”. Queste le parole del primo cittadino barrese Angelo Ferrigno, dopo una serie di incontri a Palermo in cui sono stati presenti l’assessore barrese Angelo Avola e una delegazione di rappresentanti di associazioni agricole e sindacali. A Palermo durante l’incontro con il direttore generale dell’assessorato regionale alle infrastrutture, prof. Salvatore Barbagallo, hanno partecipato anche rappresentanti del comune di Mazzarino, con il sindaco Vincenzo D’Asaro, per discutere i problemi che allo stato attuale provoca la diga Olivo ai terreni irrigati dal suddetto invaso.
Nella stessa riunione era emerso il problema del mancato corrispettivo mensile da parte dei dipendenti della bonifica, i quali non ricevono le mensilità da tre mesi. “I dipendenti del consorzio di Enna non ricevono lo stipendio dal mese di gennaio – continua il sindaco Angelo Ferrigno – per cui personalmente ho avuto rassicurazioni che già da oggi, lunedì 4 aprile, saranno sbloccati gli stipendi e i lavoratori potranno avere lo stipendio di Gennaio. Le mensilità di febbraio e marzo li riceveranno prima del periodo pasquale”. Intanto da oggi partiranno gli interventi manutentivi da apportare alla rete. Gli agricoltori, dal canto loro, si organizzeranno attraverso la creazione di un apposito osservatorio per vigilare sulla reale concretezza degli interventi annunciati a Palermo.