lunedì , Gennaio 25 2021

Enna. “PrimaveraBio”: campagna di promozione del biologico

Parte da oggi, e durerà fino al 31 maggio, la “PrimaveraBio”: la campagna di promozione del biologico organizzata da Aiab Sicilia, alla quale hanno aderito anche aziende biologiche dell’ennese associate che apriranno le porte a scuole, cittadini, consumatori per fare conoscere la loro storia e la loro capacità di produrre cibi di alta qualità, salvaguardando allo stesso tempo l’ambiente. “Una iniziativa – spiega la coordinatrice provinciale dell’Aiab ennese, Marcella La Placa – che vede, tra l’altro, la collaborazione e il partenariato di Legambiente, dell’Arci, del CTM Altromercato e di Federparchi”. Uno degli obiettivi della campagna dell’Aiab di quest’anno è anche quello di parlare della nuova Pac (Politica Agricola Comunitaria) in corso di definizione in questi mesi nell’Unione Europea. “Questo processo decisionale – sottolinea Marcella la Placa – deve coinvolgere tutta la società civile. Discutere di politica agricola significa parlare di salute, alimentazione e territorio, cioè del nostro futuro. Scegliere il biologico rappresenta per i consumatori un modo importante per contribuire alla difesa della biodiversità animale e vegetale. Aiab vuole favorire le scelte di consumo consapevole, fondato sulla trasparenza e sulla garanzia della qualità dei prodotti: qualità per il gusto, per la salute, ma anche per l’ambiente”. Come già fatto nelle edizioni precedenti, le aziende che parteciperanno potranno organizzare diverse attività legate alla promozione dell’agricoltura biologica, come visite guidate, degustazioni dei proprio prodotti biologici, laboratori didattici e tanto altro ancora. “Ci aspettiamo – aggiunge Marcella la Placa – una partecipazione numerosa per far si che il biologico diventi sapere di tutti e non solo di alcuni. Scegliere il biologico rappresenta per i consumatori un modo importante per contribuire alla difesa del territorio, della biodiversità e dei nostri sapori tradizionali ennesi che hanno tutti una propria specificità. In questa prospettiva, il ruolo di Aiab è favorire le scelte di consumo consapevole, fondato sulla trasparenza e sulla garanzia della qualità dei prodotti. Credo – conclude – che potrebbe essere una buona occasione per i cittadini accostarsi alla campagna PrimaveraBio”.

Pietro Lisacchi