lunedì , Gennaio 18 2021

Buone notizie per gli alloggi popolari di Villarosa

Villarosa. Finalmente una delle opere di vitale importanza sociale per Villarosa sarà realizzata. Si tratta della rete idrica e fognaria a servizio dei 24 alloggi popolari realizzati sette anni fa e mai consegnati. La tanto attesa notizia è arrivata ieri e le numerose famiglie disagiate, che vedono nella consegna degli alloggi un’ancora di salvataggio, possono finalmente tirare un sospiro di sollievo. A comunicare che nella sede dell’Ato idrico è stato firmato il verbale di consegna dei lavori per la realizzazione delle due condotte a servizio delle palazzine popolari comunali è stato il presidente della provincia, Giuseppe Monaco, nella qualità di presidente del Consorzio Enna 5. Il verbale è stato firmato dal direttore generale dell’Ato, ing. Stefano Guccione, dal dott. Zappalà e dall’ ing. Bruno, rispettivamente amministratore e direttore dei lavori per Acqua Enna, dall’ing. Antonio Faraci, dirigente tecnico del comune di Villarosa, e dal sindaco Gabriele Zaffora. I lavori di cantiere avranno inizio domani e dureranno circa 60 giorni. Si chiude così una annosa e tormentata vicenda sbloccata grazie al costante interessamento del consorzio Ato nella persona del presidente Monaco, che ha raccolto e fatte proprie le preoccupazioni e le ripetute sollecitazioni manifestate dal sindaco Zaffora. Infatti, Monaco, dimostrando sensibilità istituzionale congiuntamente a Zaffora e al presidente di AcquaEnna, Franz Bruno, andò mesi addietro personalmente all’Arra di Palermo sbloccando di fatto il problema. Vivo compiacimento per il risultato è stato espresso da Zaffora che vede scongiurato finalmente il pericolo della vanificazione dello sforzo finanziario e realizzativo finalizzato a dare un tetto sicuro a 24 famiglie. “Si tratta di un risultato –ha detto- che corana con successo l’opera svolta in questi anni sia dal Consorzio che dalla società Acqua Enna, non dimenticando anche l’intervento decisivo per il finanziamento dei lavori ad opera del Commissario regionale straordinario per le bonifiche ing. Dario Ticali”. Intanto, non possiamo non ricordare che gli alloggi in diverse occasioni furono oggetto di intrusioni, vandalizzazioni e danneggiamenti. Tanto che il prefetto, condividendo il giudizio di estrema gravità sulla vicenda sia dal punto di vista sociale, sia dal punto di vista delle gravi responsabilità derivanti dal danno patrimoniale ed erariale, inserì il tema nell’ordine del giorno di una sessione straordinaria del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza tenutasi eccezionalmente a Villarosa il 24 maggio del 2010.

Pietro Lisacchi