martedì , Gennaio 26 2021

Regalbuto. Divieto di accesso per auto, moto e cavalli sulle rive del lago Pozzillo

Regalbuto. Dal primo agosto scorso è in vigore l’ordinanza n°33 che istituisce il divieto al traffico veicolare nelle zone denominate piano Arena-Damone-Timpone medico che il comandante dei vigili urbani di Regalbuto magg. Fagone, ha firmato per scoraggiare quanti ogni giorno scambiano una delle più belle zone paesaggistiche della provincia di Enna e forse della Sicilia per piste di moto e auto cross. Il maggiore Fagone pur avendo istituito il servizio fino ad ora non è riuscito a impedire alle moto e alle auto di transitare anche perchè specie per i primi tempi ci vorrebbe una continua sorveglianza da parte delle pattuglie dei vigili urbani. Il piano Arena e il timpone Medico sono mete di sportivi e semplici cittadini che, con la calura estiva, cercano un pò di fresco e sopratutto di pace e silenzio per le loro passeggiate. La sbarra posta dall’amministrazione comunale fino ad ora non poteva assolvere al compito di impedire il transito perchè i terreni di cui parliamo fino a qualche settimana fa erano ancora e lo sono tutt’ora di proprietà del demanio regionale. Ora però che il comune di Regalbuto è diventato per 19 anni “usufruttuario” dei terreni e dunque sono in sua custodia, è responsabile del mantenimento degli stessi terreni e dell’utilizzo che la stessa natura dei terreni consiglia di attuare: luoghi di rara bellezza da tutelare dove è possibile ammirare la natura e respirare tranquillità. La questione del divieto di transito si trascina da “sempre” e già in passato il tentativo di scoraggiare il transito di auto e moto non aveva sortito alcun risultato. Con l’ordinanza del comandante Fagone e con i continui pattugliamenti da parte dei vigili si pensa di riuscire ad ottenere i risultati sperati. Ma ci vorrà tanta costanza.

Agostino Vitale