domenica , Agosto 14 2022

Enna. E’ deceduto Franco Pagaria, presidente regionale della Pallamano

Lutto nel mondo dello sport ennese. Ieri mattina, all’età di 55 anni, è morto Francesco Paolo Pagaria, presidente regionale della Federazione Pallamano nella sua abitazione di via Libertà, assistito dalla moglie Piera, dal figlio Sandro, dalla nuora e dai nipoti. Una malattia incurabile lo ha travolto e costretto alla resa. Franco Pagaria era uno dei dirigenti più qualificati dello sport siciliano.
Un passato di atleta con la Libertas Haenna, di calciatore con diverse squadre della provincia, ha trovato la sua dimensione nell’arbitraggio e nella pallamano. Franco Pagaria negli anni ’90 è stato uno dei migliori arbitri italiani ed internazionali di pallamano in coppia con Renato Arena. Ha arbitrato diverse finali per l’assegnazione dello scudetto maschile e femminile, ha partecipato come arbitro ai Giochi del Mediterraneo di Bari, diretto alcuni finali giovanili internazionali. Negli ultimi dieci anni è stato eletto all’unanimità presidente regionale della Federpallamano, puntando soprattutto ad una gestione oculato delle risorse ed alla crescita delle attività giovanili. Proprio giovedì passato aveva presieduto nella sua abitazione di via Libertà, collaborato dal figlio Sandro, anche lui arbitro di pallamano, una riunione del Consiglio regionale della Federpallamano per programmare le attività regionali nella prossima stagione. Ieri mattina le sue condizioni si sono aggravate ed è deceduto tra le braccia della moglie Piera e del figlio Sandro. I funerali si svolgeranno questo pomeriggio alle 16 presso la Mater Ecclesiae.

Alla moglie Piera, a Sandro ed ai parenti tutti le sentite condoglianze della nostra redazione.

La cerimonia religiosa, sarà officiata da padre Angelo Lo Presti, nella Mater Ecclesiae, con la presenza del presidente federale della pallamano, Francesco Purromuto, venuto appositamente da Roma, del Consiglio regionale della pallamano, presidenti di società, atleti, tecnici. A ricordare Francesco Paolo Pagaria sarà Vincenzo Piccolo, presidente dell’Alcamo e segretario del consiglio regionale, il quale ricorderà con quale passione Franco svolgeva il suo ruolo di presidente regionale, aiutato a volte dalla moglie Piera, dal figlio Sandro e dalla nuora Rossana quando il male era difficile da sopportare, ma Franco non mollava mai, era sempre presente, dava le direttive, pensava al futuro della pallamano siciliana, a come far crescere i giovani , i tecnici ed i dirigenti in modo da migliorare le qualità tecniche ed anche quelle organizzative.

 



La morte dell’amico Franco Pagaria mi addolora personalmente, rattrista questa scomparsa che lascia un vuoto nella pallamano siciliana. Sia come arbitro, che come Presidente del Comitato Regionale, Franco Pagaria ha incarnato la passione per questa disciplina sportiva. Mi piace pensare che adesso possa stare vicino ad un uomo che alla pallamano italiana ha dedicato gran parte delle sue straordinarie energie di uomo di sport: il Presidente Federale Concetto Lo Bello del quale, proprio domani, ricorre il ventesimo anniversario della morte.
Aldo Modica
Consigliere Federale
Federazione Italiana Giuoco Handball