mercoledì , Settembre 28 2022

Enna Calcio: Ammendola, “in settimana il nuovo tecnico”

Si stringe il cerchio intorno alla scelta del nuovo allenatore dell’Enna Calcio. A dirlo è il direttore generale Raffaele Ammendola che in questi giorni ha intensificato i colloqui con alcuni allenatori che hanno espresso la propria disponibilità ad allenare l’Enna. il digì gialloverde ha spiegato che non si tratta di una scelta semplice perché il nuovo allenatore dovrà sposare il progetto che la società vuole sviluppare non in un anno, ma un piano triennale che mira a riportare l’Enna nel calcio che conta. Un allenatore che dovrà tenere in considerazione la forza del settore giovanile. Ammendola, però, prima parla della vicenda legata ad Ezio Raciti: “Non c’è mai stato un giallo Raciti, ma ci sono stati dei ritardi dovuti ai tempi tecnici, motivo per la quale la società, resosi conto che il programma preventivato a Raciti stava ritardando, ha ritenuto opportuno sciogliere l’impegno morale. Ringraziamo Raciti augurandogli le migliori sorti”. Capito Raciti, dunque, chiuso e porta aperta per l’individuazione del nuovo allenatore: “In questi giorni ho lavorato tanto per cercare l’uomo giusto per l’Enna, c’è una rosa di quattro-cinque allenatori, tutti di valore ed entro questa settimana l’Enna avrà il suo tecnico”.
Il nuovo progetto societario, assicura Raffaele Ammendola, è ambizioso, ma ci vuole tempo per realizzarlo: “Siamo qui per un nuovissimo ciclo, siamo disponibili a resettare tutto e ripartire da zero, ma chiedo a tutti di farci lavorare e poi giudicateci su quello che avremo fatto”. Il messaggio di Ammendola è chiaro e mira a chiedere la fiducia agli ennesi chiamati a giudicare sui fatti.
Oggi, intanto, riprenderanno gli allenamenti e, con molta probabilità, giovedì verrà disputata un’amichevole contro la Leonfortese e chissà che non sia questa la prima uscita del nuovo tecnico.
Nel mirino dei gialloverdi c’è la prossima partita contro la Leonzio, una gara ancora in forse perché la formazione lentinese è alle prese con una crisi societaria ed ha già rinunciato a due partite. Chissà che la prima vittoria per l’Enna non giunga proprio a tavolino e parta da qui la tanto sospirata rincorsa verso la salvezza.

William Savoca