giovedì , Gennaio 21 2021

Armando Glorioso neo candidato a Sindaco di Nissoria

Nel pomeriggio di ieri 10 ottobre, presso la sede provinciale del PdL di Enna Bassa, si è riunita la Direzione provinciale guidata dal coordinatore provinciale, l’On. Edoardo Leanza. Nella stessa sede, nell’ambito delle decisioni assunte riguardo alle prossime elezioni amministrative che vedranno coinvolti sette Comuni della provincia ennese, è stato designato quale candidato a Sindaco del PDL di Nissoria il dott. Armando Glorioso, attuale vice sindaco.
L’imprenditore Armando Glorioso, 41 anni, dottore in economia, sposato con un figlio, coltiva la passione per la politica da giovanissimo ed ha ricoperto diversi incarichi in importanti organizzazioni datoriali . Più volte eletto nel Consiglio Comunale, cinque anni fa risultò il primo degli eletti ed è stato chiamato a svolgere la funzione di vice sindaco e Assessore al bilancio e attività produttive. Si è particolarmente distinto per l’impegno profuso e i risultati conseguiti nell’ambito delle sue competenze amministrative e ovunque sia stato chiamato a prestare la propria opera senza mai risparmiarsi. Alla riunione di ieri erano presenti sei consiglieri comunali della maggioranza, oltre al sindaco uscente, Filippo Buscemi e agli altri assessori in carica, Alessia Ghirlanda e Antonello Vicino, nonché il Presidente del consiglio comunale, Salvatore Buscemi. Filippo Buscemi, attuale Sindaco, da tempo aveva manifestato la sua intenzione di non ricandidarsi. Sempre cinque anni fa lo stesso Glorioso aveva rinunciato alla candidatura a Sindaco a favore di Alleanza Nazionale, accettando il ruolo di vice sindaco e sostenendo con tutte le proprie forze, capacità e lealtà, l’amministrazione comunale guidata da Buscemi. Il neo candidato ha ricevuto mandato pieno dal partito in ordine alle diverse possibilità di comporre una lista.
“E’ mia intenzione – dichiara Armando Glorioso – e di tutto il partito, dare vita ad una lista civica che accolga al suo interno anche altre forze politiche e sociali che condividano i nostri programmi amministrativi”. “In un piccolo paese come Nissoria – conclude il neo eletto alla candidatura – non ci si può dividere, ma occorre fare fronte comune con uomini e donne di buona volontà e capacità, con un unico obiettivo: il benessere dei cittadini”.