sabato , Gennaio 23 2021

A Calascibetta si conclude con successo il laboratorio di Vittorio Vaccaro

A Calascibetta. “La verità dell’attore”. Un metodo, un percorso, una tendenza, una scelta, o una necessità? Possibili interrogativi dei 17 allievi che hanno aderito al workshop gratuito, del regista e attore xibetano Vittorio Vaccaro, che nei giorni 14, 15 e 16 ha dato vita nel territorio di Calascibetta – presso la sede gentilmente concessa dall’associazione musicale A. Giunta – a un incontro culturale e sociale fra attori provenienti da tutta la Sicilia, che hanno fuso in solo tre giorni, esperienze, potenzialità espressive, emozioni e generosità, per seguire insieme il percorso che conduce alla verità dell’attore che si realizza nel momento stesso in cui si smette di e si entra in una dimensione della “credibilità” dell’azione scenica entro cui il testo non prende forma ma si muove insieme alla musica e allo stupore e capacità di adattare e reinventare che un attore mette in atto pur aderendo a delle regole.
“Il teatro è un rito e come tale va realizzato nei contenuti e nell’espressione. E il lavoro con gli allievi – in gran parte attori che provengono da lunghe carriere presso grandi stabili o compagnie di giro – è stato intenso e sorprendente perché ricco di sfumature e creatività che sempre più difficilmente trovano spazio nella quotidianità. Il workshop è l’inizio di un investimento che vuole diventare costante nelle sue possibilità artistiche ed occupazionali per il territorio siciliano” ha affermato Vittorio Vaccaro. Dal laboratorio verranno selezionati quattro attori per la nuova produzione della compagnia Teatro Urlo, “Il caffè scorretto”, commedia che parte dalla sceneggiata napoletana per arrivare alla verità dell’attore.

Cospicua la partecipazione degli ennesi, rispettivamente: Noa Di Venti, Fabio Cannarozzo, Sergio Beercock, Marianna Palillo, Noemi Pintus, Raffaella Marino, Sabrina Sproviero. Gli altri partecipanti sono stati, Iridiana Petrone, Alice Ferlito, Laura Giordani, Luana Toscano, Cinzia Scagliola, Angelo Mangano, Monica Santangelo, Giuseppe La Licata, Micaela De Grandi, Gabriella Cassarino.

Livia D’Alotto