giovedì , Gennaio 28 2021

Consiglio comunale Assoro ricorda ex Presidente provincia Pino Genovese

Assoro. Nell’ultimo consiglio comunale, il Presidente Antonio Malaguarnera, prima di discutere i punti all’ordine del giorno, ha voluto ricordare la figura di Pino Genovese, scomparso qualche settimana fa. Il Presidente, nell’esprimere il cordoglio alla famiglia, ha ricordato l’impegno politico di Genovese, già Sindaco del Comune di Assoro ed unico assorino Presidente della Provincia di Enna.
Passati al primo punto avente come oggetto “Variazioni di bilancio” il presidente portava a conoscenza che erano stati presentati 4 emendamenti, di cui uno dall’amministrazione e tre dal gruppo del P.D.
Il primo emendamento è stato illustrato dal Sindaco e riguardava l’istallazione di un orologio nel campanile della frazione di S.Giorgio, il sindaco comunicava che il capitolo dove erano allocate le somme era errato e quindi bisognava cambiarlo, per poter permettere la realizzazione dell’opera, successivamente interveniva il capo gruppo del P.D. il quale criticava l’amministrazione per quanto detto dal Sindaco ed esponeva i propri emendamenti.
“I tre emendamenti riguardavano – hanno dichiarato i consiglieri del P.D.- il primo sempre la realizzazione dell’orologio a San Giorgio, gli altri riguardavano sostanzialmente lo spostamento di somme previste dall’amministrazione per una rassegna teatrale di 10 mila euro verso la realizzazione di opere di urbanizzazione primarie in una zona di espansione per la realizzazione della pubblica illuminazione,l’altro emendamento riguardava lo spostamento di somme per la realizzazione di una brociur turistica e la riduzione di somme per l’organizzazione del natale, un capitolo riguardava l’assistenza economica di persone bisognose. Su questo argomento si è aperto un dibattito da parte di tutti i consiglieri, al termine messi ai voti, sono state approvate le proposte del gruppo del P.D.”. Il secondo punto avente come oggetto la discussione sul servizio idrico integrato è stato rinviato al prossimo Consiglio comunale