lunedì , Gennaio 25 2021

A Villarosa sbloccati gli interventi del centro storico

Villarosa. Il sindaco Gabriele Zaffora con l’inizio del 2012 fa il punto dei suoi quattro anni e mezzo di sindacatura, il cui mandato scade a maggio prossimo. «I campi di intervento dell’attività amministrativa – ha spiegato Zaffora – non potevano che riguardare: l’approvazione della variante per le zone “A” perchè libera tutte le potenzialità incoperchiate per 30 anni dalla quasi assoluta impossibilità di intervento sul centro storico, dove i privati possono anche demolire e ricostruire; l’area artigianale di Villapriolo; la promozione delle attività produttive di cui vanno evidenziate le diverse iniziative di valorizzazione del commercio locale; la valorizzazione e la promozione del territorio per rompere l’isolamento soprattutto culturale attraverso le attività turistiche; la difesa degli equilibri di bilancio; la razionalizzazione e contenimento della spesa; gli interventi sulle energie rinnovabili».
Facendo riferimento al settore dei Lavori pubblici Zaffora ha sottolineato i diversi lavori di manutenzione straordinaria e gli adeguamenti di tutti i plessi scolastici, la realizzazione di 5 cantieri di lavoro e i lavori eseguiti da AcquaEnna sulla rete fognaria e idrica di Villapriolo: «Grazie alla collaborazione con l’Ato idrico e AcquaEnna, Villarosa da almeno tre anni non ha carenza di acqua ed è in fase di realizzazione la condotta idrico/fognaria a servizio dei 24 alloggi popolari».
Quindi ha parlato di politiche sociali, «campo di intervento fondamentale per l’aggravarsi del disagio sociale e familiare»; della scuola che «grazie all’esinergia con l’attuale direzione la comunità sta beneficiando di una maggiore vitalità»; di legalità e sicurezza, un tema questo sul quale «si gioca gran parte del futuro di Villarosa»; di impianti sportivi (recentemente è stato finanziato la costruzione di campo coperto polivalente); di sanità della quale si seguono costantemente l’evoluzione dei servizi resi dall’Asp».

Pietro Lisacchi