lunedì , Gennaio 25 2021

Enna. A fine mese l’apertura S.121 Kamuth – bivio Villarosa?

Enna. Potrebbe aprirsi al traffico entro la fine del mese di gennaio la statale 121, che è chiusa da tempo all’altezza bivioKamuth a causa della caduta massi dalla parete roccioso sovrastante, per cui è impossibile arrivare a Villarosa attraverso la 121ed ha messo in difficoltà anche i titolari delle aziende agricole e le famiglie che vivono nella zona perché per raggiungere Enna con le auto devono fare un lungo giro che li porta nelle vicinanze della stazione ferroviaria di Villarosa e poi attraverso la provinciale 81 arrivare alla zona Monte. In questo periodo, pur condizionati dalle festività natalizie, l’Anas sta lavorando per cercare di realizzare quella galleria paramassi che dovrebbe limitare al minimo i danni di una possibile caduta dei massi, mentre il Genio Civile con una spesa di circa 200 mila euro dovrebbe effettuare la chiodatura delle due pareti rocciosa e poi dovrà sistemare una rete paramassi in modo da ridurre al minimo il pericolo di ulteriori cadute di massi e di terriccio così come è avvenuto in passato e che ha messo in pericolo gli automobilisti. La parete rocciosa che sovrasta sia la provinciale “2” che la statale 121 si presenta molto fratturata a causa delle contrazione e dilatazioni subite nel corso degli anni, quindi sono necessari interventi definitivi che possano risolvere il problema e soprattutto riaprire la strada statale che sta provocando enormi disagi a tanti automobilisti e sta penalizzando molto Villarosa, visto che l’unico accesso percorribile è quello di utilizzare lo svincolo dell’autostrada del ponte Cinque Archi, il che significa allungare il percorso di decine di chilometri. Ieri mattina l’ingegnere Antonio Alvano, assessore ai Lavori Pubblici della Provincia, si è messo in contatto con l’ingegnere Piratino dell’Anas per conoscere il programma dell’ente per risolvere il problema ed è stato confermato che si stanno facendo degli scavi per utilizzare la perforatrice in modo da avere una base solida per la costruzione del muro paramassi che dovrebbe toccare sia la provinciale 2 che un lungo tratto della statale 121, mentre il Genio Civile lavorerà sopra per consolidare la parete rocciosa con la chiodatura e la sistemazione di una rete paramessi. Tutti questi lavori, condizioni metereologiche permettendo, potrebbero concludersi entro la fine del mese. “Le condizioni perché i lavori possano concludersi entro la fine di gennaio ci sono – ha dichiarato l’ingegnere Alvano – speriamo che il tempo dia una mano in modo da consentire l’apertura della strada e consentire il collegamento con Villarosa”.