mercoledì , Luglio 28 2021

Pallamano: Haenna, la Coppa porta segnali positivi

I quarti di finale di coppa Italia se da un lato hanno portato per la Pallamano Haenna l’eliminazione dalla competizione, dall’altra hanno messo in evidenza segnali positivi per il proseguo del cammino nel campionato di serie A1.
Il “sette” ennese nel doppio confronto contro il Teramo, squadra d’Elite, ha disputato una ottima prova mettendo in seria difficoltà la formazione abruzzese arrivata in Sicilia al gran completo.
Il gioco espresso dai gialloverdi lascia ottimisti per la ripresa del campionato di serie A-1 – fissata per il 4 febbraio – quando l’Haenna dovrà dare assalto alla risalita in classifica dopo una striscia non certo esaltante come evidenzia l’ultimo posto che, oggi, obbligherebbe alla retrocessione. Certo, la ripresa non sarà delle più agevoli perché si dovrà far visita alla capolista Romagna, ma una buona prestazione anche li sarebbe un ottimo punto di partenza. Le notizie che invece tormentano i sonni dell’allenatore Mario Gulino arrivano dall’infermeria dove è entrato Salvatore Larice i cui esiti della risonanza magnetica portano notizie sconfortanti perché è emersa la lesione dei legamenti collaterali del ginocchio che di fatto lo mettono “out” per tutta la stagione. Una stagione tormentata per il giovane ennese già reduce da due mesi di stop per una frattura all’avambraccio. Questo ultimo infortunio viene accolto con tanto disappunto dalla società che su Larice puntava tanto, ma anche perché arriva nel momento in cui si stavano recuperando tutti gli effettivi tra cui Roberto Gulino, Francesco Giuffrida, Santi Lo Manto.