mercoledì , Gennaio 20 2021

Sindaco di Centuripe (PD), a poco più di due mesi dalle elezioni, caccia tre Assessori rei di non fare parte del Suo gruppo politico

Si voterà a maggio per il rinnovo dell’Amministrazione comunale nel Comune di Centuripe e questa mattina da parte del Sindaco (da poco passato alla componente Bersani) una ordinanza in cui vengono defenestrati il vice sindaco ed un assessore “rei” di essere amici dell’on.Elio Galvagno (n.d.r.: deputato regionale del PD). Non entriamo nel merito, sappiamo (come già si sapeva da qualche giorno sulla “cacciata” dei tre) che stanno per arrivare le comunicazioni ufficiali, però è opportuno e giusto ospitare lo sfogo rilasciato a caldo da due Assessori ing.Giuseppe Biondi e d.ssa Giordana La Spina (l’altro Assessore è Epifanio Scravaglieri):

“Senza voler entrare nel merito delle scelte politiche scellerate del sindaco, dettate forse da “grossi” personaggi provincialotti che nulla hanno a che vedere con Centuripe ed in ogni caso dettate da logiche che non ci appartengono, ci piace ricordare qualche momento della nostra intensa attività amministrativa.
Forse saremo ricordati solamente per aver aperto le porte del comune di Centuripe, porte da molto tempo chiuse alla cittadinanza, ma questo ci basta, ci onora e ci gratifica: da quel 14 luglio 2009, forse lasciati soli volutamente, abbiamo umilmente chiesto il coinvolgimento di tutte le associazioni rappresentative di tutta la cittadinanza, attorno ad un progetto comune: Centuripe. Organizzazioni di eventi, a forte valenza turistico culturale, mai legati alle figure di un assessore o di un politico, modelli facilmente ripetibili, calendarizzabili e perché no esportabili: primavera delle Associazioni, giornate di condivisione, cronocalata e slalom, sagre, maratona delle mamme, gemellaggio, 150°, festa della primavera, 1° maggio nello splendido scenario del borgo di Carcaci e poi Centuripe nel presepe, spettacoli piromusicali, vitalità al museo archeologico, restituzione lekanis, 3 libri pubblicati, il tutto supportato da un sito internet istituzionale finalmente efficiente, dalla presenza sui blog a diffusione regionale e su facebook; promozione turistica a tutto campo: distretto turistico, città d’arte, paese a vocazione turistica, Meraviglia Italiana, Centro commerciale Naturale, gli scavi archeologici kentoripa 2009-2010-2011…Ottaviano Augusto!!!!!!!!
Ci teniamo a sottolineare che è stato di già approntato e deliberato il programma della primavera delle associazioni con le risorse che in bilancio fino ad ora non ci sono mai state e che a breve vedrà il culmine di presenze turistiche in occasione della V Sagra dell’Arancia Rossa IGP con tanto di artisti di strada e visual mapping piromusicale finale in piazza Duomo: altri ne prenderanno i meriti ….ma poco importa!
Nella imminente campagna elettorale tutti si riempiranno la bocca con programmi a base di scavi archeologici e turismo, tutti proporranno di aprire gallerie come se fossero bottiglie da stappare, e questo ci onorerà e onorerà ancora di più le Associazioni sempre presenti e protagoniste ad ogni evento!
Potremmo elencare una miriade di obiettivi raggiunti sui POR 2007-2013, PIST, Energie alternative, convenzioni varie, ma forse diventeremmo noiosi.
Conserveremo nei nostri cuori un ricordo bellissimo e auguriamo ai prossimi di continuare meglio di noi soprattutto sempre con voi, popolo delle associazioni: Liberart, SiciliAntica, CenturipiAmo, Volontari per Centuripe, Trippa Dance, Studio Due, New Sfera, ecc.ecc”..


Lunga replica del Sindaco di Centuripe Antonino Biondi, che riportiamo nei passaggi da noi ritenuti utili per i lettori:
“Con la sua scelta, il Sindaco, per salvaguardare la sua dignità, ha semplicemente ribadito, con coerenza, l’appartenenza al P.D. e non a Primavera Democratica, che, ormai, si era dissociata, provocando, all’interno del P.D. Provinciale, forte instabilità e lacerazioni.
….
Pertanto, diventa impossibile accettare lo “sfogo” dell’Ing. Biondi e della dott.sa La Spina.
Dopo quasi tre anni di Amministrazione di un’Istituzione pubblica, come un Comune, non rendersi conto di quelle che sono le priorità di un Ente e della Comunità amministrata è cosa molto grave. Non sono certo le manifestazioni organizzate dalle varie Associazioni e patrocinate dal Comune che, pur importantissime, possono far decollare una comunità dal punto di vista economico e far risanare un Ente.

Alle Associazioni Centuripine, che si ringraziano per l’impegno profuso e che hanno fatto tanto per far rivivere questo Paese e per richiamare l’attenzione di molti visitatori, il Sindaco ricorda che in qualsiasi momento abbiano delle proposte, delle idee, dei suggerimenti, e/o delle iniziative da intraprendere, sarà sempre disponibile e “le porte del Comune” continueranno ad essere “aperte”, per valutarle insieme e, laddove possibile, portarle avanti in maniera costruttiva”.


Nota stampa dell’Associazione “Primavera Democratica” di Centuripe
“I recenti eventi politico-amministrativi consumati dal Sindaco Biondi, che con proprio provvedimento ha revocato, lo scorso 27 Febbraio, la nomina e conseguentemente la delega ai tre assessori comunali Giuseppe Biondi, Giordana La Spina ed Epifanio Scravaglieri, ci portano ad esprimere, intanto la nostra più viva gratitudine e riconoscenza verso i tre (ormai ex)-amministratori, nonché l’apprezzamento per l’ impegno e la qualità del lavoro svolto. Vale la pena ricordare che la piena sinergia e il lavoro di ‘squadra’ espletato ha permesso di raggiungere traguardi importanti per la nostra comunità. Sono stati pienamente valorizzate le nostre ricchezze archeologiche con il pieno coinvolgimento di tutte le associazioni: basti ricordare “Centuripe nel Presepe”, “La Primavera delle Associazioni” le innumerevoli campagne di scavi, il rientro dopo 74 anni della Testa di Ottaviano Augusto, ecc. Tale lavoro in campo turistico ed archeologico ha avuto giusti riconoscimenti con la proclamazione di Centuripe “Città d’Arte”e “Città a vocazione turistica” e “Meraviglia Italiana”, oltre che con l’inserimento della nostra città tra i soggetti promotori del distretto turistico della Dea di Morgantina e della nostra banda cittadina come “Gruppo bandistico di interesse nazionale”. Tale lavoro è stato fatto non in maniera verticistica, calandolo dall’alto, ma facendo protagonisti i cittadini e le associazioni. Non è un caso che in maniera spontanea sono nate diverse associazioni ed il centro commerciale naturale. Ciò perche, per la prima volta, nei commercianti, nelle associazioni e nei semplici cittadini si è avuta la consapevolezza che la valorizzazione del turismo può essere vera fonte di ricchezza economica. Sembra quanto mai opportuno ricordare il loro operoso e fattivo impegno nei confronti della nostra gente, qualificatosi in puntuali ed accurati servizi, resi senza alcun risparmio di energia ed unito alle specifiche competenze di ciascuno. Appartiene alla nostra storia il dialogo quotidiano ed a tempo pieno con i cittadini e non la chiusura in una gestione burocratica e lontana dalla gente. I tre ex amministratori hanno in pieno confermato questo nostro modo di fare amministrazione e per questo li ringraziamo vivamente. La coerenza dimostrata con il loro comportamento, in un periodo in cui il cambio di casacca è diventato lo sport nazionale, valorizza ancora di più il lavoro da loro svolto. A chi oggi millanta credito diciamo e precisiamo che trattasi del lavoro svolto solo ed esclusivamente dai nostri ex amministratori Giuseppe Biondi, Giordana La Spina, Epifanio Scravaglieri”.