martedì , Gennaio 19 2021

Espulsione nel MpA di Centuripe

Enna. Si avvicinino le elezioni amministrative ed i partiti entrano in fibrillazione alla ricerca di maggiori consensi da parte dell’elettorato. A Centuripe c’è stata l’espulsione di un consigliere uscente del MpA, che è diviso, perché, a sorpresa, ha deciso di sostenere il sindaco uscente. Si è riunito a Enna il gruppo dirigente del MPA,presieduto dal commissario straordinario Ones Benintende per discutere sulle iniziative da intraprendere per la campagna elettorale delle prossime amministrative. E’ stato chiarito che l’MpA si riconosce solo nelle posizioni e nelle scelte politiche assunte dalla dirigenza provinciale e condivise dai vertici regionali. A questo proposito in merito alle formazioni politiche in lizza nel comune di Centuripe, è stata rilevata una incoerenza nella scelta effettuata dal consigliere uscente Armando Donzì, il quale non solo ha sorprendentemente deciso di sostenere in assoluta solitudine il sindaco uscente, candidato ufficiale del P.D. contro cui ha svolto un ruolo di opposizione, ma addirittura ha dato la disponibilità ad assumere il ruolo di assessore delegato, con la pretesa di dichiarare il sostegno dell’MpA. La dirigenza provinciale ha deciso di puntualizzare che l’MpA di Centuripe è presente con il consigliere provinciale Franco Catania, e la dirigenza provinciale all’uopo riunitasi, non ha mai autorizzato una simile scelta che ritiene non compatibile con il progetto politico del movimento e del suo presidente Raffaele Lombardo.Pertanto il gruppo dirigente, stigmatizzando l’operato del consigliere Donzì, prende atto che lo stesso si è oggettivamente collocato fuori dall’MpA e dovrà cercarsi un’altra collocazione politica.