lunedì , Gennaio 25 2021

Gruppo consiliare responsabilità per Agira chiede convocazione problematiche assistenza socio-sanitaria

Il gruppo consiliare responsabilità per Agira ha inviato al presidente del consiglio comunale Luigi Manno una nota con la richiesta di convocazione di un consiglio comunale con all’ ordine del giorno le “problematiche relative all’assistenza socio-sanitaria per soggetti con disagi psico-fisici presso strutture presenti sul territorio”.
I consiglieri comunali Macchione Ignazio, Santo Dinolfo e Salvatore Campione, hanno inoltre richiesto la presenza del dirigente del settore dei servizi sociali Dott. Rosario Rugnone al fine di fornire tutti i chiarimenti sulla problematica.
Nella nota i consiglieri evidenziano come il Comune deve garantire interventi nel settore socio-assistenziale per i soggetti con disagi psico-fisici; nell’ambito di tali servizi viene erogato un sussidio economico continuativo nei confronti dei soggetti ricoverati presso strutture idonee in tal senso i servizi sociali del comune devono vigilare affinchè ai soggetti venga garantito il servizio, presso strutture con specifiche standard strutturali e organizzativi”.
Il comune di Agira attualmente assiste attraverso il ricovero in alcune strutture, una delle quali sul proprio territorio comunale, disabili psichici, l’ ordine del giorno è stato presentato per evidenziare i servizi socio-sanitari erogati e le relative responsabilità in caso di inadempienze.
La Regione ogni anno destina ai comuni un rimborso pari al 90% della retta.
“Le Comunita’ alloggio ricoprono oggi un importante ruolo – ha detto il consigliere Salvo Campione – in quanto unica tipologia di sevizio abilitata all’accoglienza dei disabili psichici, sia per l’organizzazione a dimensione familiare sia per la presenza di profili professionali adeguati che possono dare attuazione al programma terapeutico disposto dal dipartimento di salute mentale dell’A.S.P di competenza, conoscere la materia con l’ ordine del giorno presentato ed evidenziare eventuali problematiche per noi diventa importante alla luce del rispetto nei confronti di soggetti più deboli che vanno tutelati”.
Recentemente il consiglio comunale ha deliberato un regolamento per la costituzione del “Garante per i diritti della persona disabile” secondo il regolamento gli enti e le organizzazioni presenti sul territorio comunicheranno un nominativo che successivamente , scelto dal consiglio, dovrà segnalare eventuali disfunzioni o diritti negati nei confronti di disabili.

comunicato stampa