domenica , Gennaio 24 2021

Regalbuto: convegno Rotary sulla dislessia

Mercoledì 17 ottobre il Rotary Club di Regalbuto-Catenanuova-Centuripe ha organizzato un seminario di formazione sui DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento). La dottoressa Andrea Gabriela Lampa, italo argentina in Italia da 23 anni, dislessica e madre di due ragazzi dislessici, plurilaureata ed insegnante di lingua spagnole in un liceo di Catania ha tenuto un incontro formativo rivolto ad insegnanti di scuole primarie e secondarie, educatori, professionisti del settore e genitori di ragazzi con DSA. L’incontro è durato un intero pomeriggio e la dott. Lampa ha prima esposto le caratteristiche dei DSA (non una malattia ma una caratteristica neurobiologica), ha messo in evidenza i sintomi precoci da cogliere nei bambini in età di sviluppo cognitivo, ha esposto il quadro normativo entro il quale gli operatori che si trovano a contatto con soggetti con DSA devono muoversi (in particolare la legge 170 del 2010) ed infine ha indicato una serie di metodologie didattiche che permettono ai ragazzi dislessici di avere una vita scolastica al pari con gli altri. Andrea Gabriela Lampa è anche presidente dell’Associazione Dislessici Catania ed è partita dalla sua esperienza personale per dare indicazioni a tutti coloro si trovano a contatto con i ragazzi con DSA. Nonostante questa diversità neurologica infatti è riuscita a conseguire due lauree, insegna in una scuola ed ha un figlio che ha conseguito il diploma con voti alti. La coraggiosa madre ed insegnante ha tenuto più volte a mettere in evidenza il fatto che la dislessia non è un handicap e che i ragazzi con DSA non devono avere il sostegno scolastico, ma basta seguire le normative di legge per fare in modo che la loro vita sia normale. Il suo seminario è stato un percorso che ha guidato i numerosi presenti attraverso un disturbo non ancora molto conosciuto, che spesso non viene individuato e crea problemi sia ai bambini che ai loro genitori, ma che in realtà può essere superato, seppure con fatica e difficoltà. Gabriela Lampa con il suo esempio ha quindi dato grande speranza a insegnanti e familiari che hanno a che fare con questi disturbi dell’apprendimento. Il presidente del Rotary Club Mario Tumminaro si è detto molto contento del successo ottenuto dall’iniziativa. “La nostra missione è quella di lavorare per il bene del territorio” – ci ha detto Tumminaro – “E con iniziative come questa cerchiamo di metterci sempre più al servizio della comunità e di offrire a questa un’occasione per crescere. Il tema dell’inserimento scolastico dei ragazzi con DSA è ormai un tema molto presente anche nella nostra comunità e vogliamo dare un contributo affinchè venga affrontato nel modo migliore. Quest’anno rotariano sarà dedicato interamente al nostro territorio e stiamo portando avanti una serie di progetti in questo senso, tra cui il restauro del crocifisso ligneo della sagrestia della Chiesa di San Basilio. Colgo l’occasione anche per ringraziare Padre Alessando Magno per averci messo a disposizione la struttura di Santa Maria Delle Grazie dove si è svolta questa importante iniziativa”.
Maria Cristina Roccella