lunedì , Gennaio 18 2021

Taske force comunale per stanare gli evasori fiscali a Villarosa

Villarosa. Lo hanno chiamato “Progetto Serpico” quello messo in piedi da una taske force comunale per stanare gli evasori fiscali.
«È semplicemente un gruppo di funzionari comunali – spiega il sindaco Franco Costanza – che normalmente è impegnato in altri servizi, il cui compito è quello di mettere a punto un sistema per il recupero dei tributi pregressi e, contemporaneamente, di stanare i furbetti che non hanno mai pagato. Vogliamo aumentare la platea dei contribuenti e quindi evitare di penalizzare, aumentando le tasse, a chi le ha sempre pagato. Le somme che si potranno recuperare potranno essere reinvestite nella spesa corrente, per il mantenimento delle strutture e dei servizi».
Dunque, il Comune di Villarosa, nell’ambito del costante perseguimento dei principi di massima efficienza, efficacia ed economicità dell’azione amministrativa relative alle proprie attività istituzionali, entro cui s’inserisce anche l’accertamento e la riscossione dei tributi locali, ha costituito, con provvedimento del segretario generale del Comune, Vincenzo Princiotta Cariddi, un’unità di progetto, ai sensi dell’art. 13 del Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi, per procedere all’adeguamento ed all’aggiornamento della banca dati e alla costituzione dell’anagrafe dei contribuenti e soprattutto al recupero dell’evasione e dell’elusione.
«Il progetto – spiega il segretario Princiotta Cariddi – della durata complessiva di 180 giorni, prevede l’attività interattiva e partecipativa di specifiche professionalità e competenze presenti nei vari servizi ed uffici all’interno dell’Ente. Il progetto ambisce in particolare alla sistemazione, controllo e censimento di tutti i soggetti passivi relativi alla riscossione dei tributi locali quali Tarsu, Imu ex Ici e Cosap, prevedendo anche lo scambio di dati e informazioni utili con uffici comunali ed altri Enti pubblici e gestori di pubblici servizi, ai fini dei relativi accertamenti».
«La direzione dell’unità di progetto – aggiunge ancora il segretario – è stata affidata al Responsabile dell’Area II Economico-Finanziaria, Giuseppe Adamo, che coordinerà l’unità di progetto composta dai responsabili dei servizi: Tributi, Gestione Bilancio, Gestione del Personale, oltre ai dipendenti assegnati agli Uffici Imu/Ici, Cosap e Tarsu. L’unità potrà inoltre avvalersi – conclude Princiotta Cariddi – per il raggiungimento degli scopi anzidetti, anche dell’apporto degli altri Uffici e Servizi dell’Ente e di tutti i supporti che riterrà necessari ed opportuni».
Giacomo lisacchi