lunedì , Gennaio 18 2021

Catenanuova. Finanziamento di 440 mila euro dalla Protezione Civile per la realizzazione dell’elisoccorso

Catenanuova. Un viaggio lungo diversi anni che potrebbe, entro pochi mesi, diventare una bella realtà, questo è l’iter del progetto per la realizzazione di una pista di elisoccorso a Catenanuova. Troppe volte il meccanismo per la realizzazione di una caserma dei Vigili del fuoco, nei pressi della caserma Scravaglieri del distaccamento della Polstrada, lungo l’asse autostradale A19, s’è inceppato per problemi burocratici e per la scelta dell’allocazione. “Stavolta pensiamo che è la volta buona per la realizzazione di questo eliporto – ha affermato il sindaco Biondi – ed il viaggio a Roma di questi giorni, presso l’ufficio patrimoniale dell’Anas ha fruttato la proposta di una convenzione di quasi 440 mila euro, finanziata interamente dal dipartimento della protezione civile, una sede del settore si trova anche sul territorio catenanuovese in adiacenza di Piazza Marconi, gestita dal comandante della P.M. Gaetano Indelicato. L’utilità di questa piazzola di elisoccorso è stata riconosciuta in maniera incisiva da residenti e non, per essere, Catenanuova, l’epicentro di un territorio spartiacque fra le province di Catania ed Enna, per le cittadine limitrofe di Centuripe e Regalbuto, per interventi di soccorso celere sul territorio ed in autostrada, interventi veloci che potrebbero salvare cittadini in difficoltà. Noi siamo impegnati nel portare a termine questo importante strumento salvavita, poichè siamo coscienti che l’intervento di personale specializzato, unitamente all’utilizzo di un mezzo veloce per raggiungere i nosocomi di Catania ed Enna entro pochi minuti, porterebbe a ridurre di mortalità incidentali.

Carmelo Di Marco