mercoledì , Gennaio 27 2021

M5S Pietraperzia: funziona il progetto pulizia e decoro

Il progetto “Pulizia e Decoro di Pietraperzia” del Il Movimento 5 stelle di Pietraperzia, iniziato domenica 20 gennaio, va avanti a pieno regime. Già pronte altre due nuove iniziative. Continueremo sempre con la pulizia del paese e monitoreremo le palme colpite dal punteruolo rosso.
Ci piace segnalare che proprio grazie al nostro modo di affrontare le problematiche, con il richiamo dell’amministrazione a quelli che sono i suoi doveri, in poche settimane si sono raccolti i primi frutti del nostro lavoro, in quanto l’amministrazione, sabato 9 Febbraio, ha iniziato ad attivarsi con la pulizia della piazzetta Padre Pio, il giorno prima della scadenza da noi fissata. La pulizia, durata poche decine di minuti, ha riguardato soltanto alcune aiuole poiché abbiamo verificato che sono rimaste sporche sia la fontana sia le rimanenti aiuole. Per questo, con una lettera protocollata il 12 febbraio, chiediamo all’amministrazione che se la pulizia non verrà ultimata entro sabato 16, ci attiveremo noi.
Oltre a questo nella lettera protocollata il 12 febbraio chiediamo all’amministrazione di attivarsi per pulire tutte le altre zone del paese che ormai da troppi mesi risultano essere stata abbandonate a se stesse; in particolare notiamo che viale Unità d’Italia (ex Viale dei Pini) ormai da troppo tempo versa in stato di totale abbandono. Per questo chiediamo la pulizia del viale a partire dalla piazzetta in Via Fani (quella sopra il campo di calcetto).
Se entro sabato 16 Febbraio nulla dovesse fare l’amministrazione, proseguendo nella sua inattività, saremo noi a nostre spese a rimuovere erbacce e rifiuti vari.
La seconda iniziativa riguarda il problema delle palme colpite da punteruolo rosso che necessitano di essere rimosse e bruciate per evitare che il contagio possa colpire quelle ancora in vita. Al riguardo ci stiamo muovendo in due direzioni: in primis chiedendo all’amministrazione di rimuoverle, con regolare richiesta protocollata martedì 12 febbraio; in secondo luogo segnalando il problema al servizio fito-sanitario regionale che monitora una situazione che si sta tramutando in una e vera e propria strage di palme.

Ci impegniamo affinchè in pochi mesi riusciremo a rendere Pietraperzia pulita in modo che una a volta arrivata la stagione estiva, sia i turisti che gli immigrati che ritornano in paese trovino il paese pulito ed accogliente.
.

comunicato stampa