domenica , Aprile 11 2021

Catenanuova: progetto “Centro Riabilitativo Funzionale” a favore dei diversabili

Catenanuova. Presentazione ieri sera, nella sala convegni del Centro Diurno di via Gen. Passalacqua, di un nuovo progetto: “Centro Riabilitativo Funzionale”, mirato al miglioramento della qualità della vita e alla tutela sociale dei diversabili dell’associazione “Treno Arcobaleno”, del presidente Orazio Di Leonforte. Al tavolo dei relatori Bruno Apollonio, direttore della cooperativa “Asmida”, con il responsabile Pier Riccardo Tosatti, che assieme gestiranno il progetto di sostegno che fa parte del programma triennale dei “Piani di zona”, finanziato con i fondi della legge 328/00 assegnati al distretto d/22, in sinergia col distretto socio-sanitario di Enna. L’inizio del progetto di contatto umano con i diversabili è stato fissato per lunedi 11 marzo dalle 15.30 alle 18.30, tutti i giorni da lunedì a venerdì e che si protrarrà fino al mese di luglio 2012. Si tratta comunque di una continuità già espletata nel triennio 2010-2012 e che continua nel triennio attuale, 2013-2015, con il supporto del personale del centro, guidato dalla dirigente Antonietta Cuocina e con la presenza di tre operatori specializzati, dott.ssa. Ermelinda Pagaria ed i collaboratori Angela Fiorenza e Filippina Miritello.

Parole di compiacimento verso l’iniziativa sono venute dal sindaco Biondi, mentre Apollonio, è intervenuto sulla necessità dell’attivazione delle reti sociali, con il volontariato e la società civile e lo stretto rapporto con il dipartimento di salute mentale dell’ASP di Enna, auspicando la creazione di un modello di funzionamento unico a livello provinciale, con la partecipazione di un’equipe di professionisti in rappresentanza delle varie istituzioni presenti all’interno del gruppo. A conclusione, l’intervento dell’assessore alle politiche familiari Graziano Catania:

Carmelo Di Marco