venerdì , Gennaio 22 2021

Amministrative. Per “Rinascita per Catenanuova” candidato sindaco il 49enne Paolo Guagliardo

Catenanuova. Senso di responsabilità ma anche capacità di sintesi per i simpatizzanti di “Rinascita per Catenanuova”, il movimento che ieri sera ha proposto il 49enne Paolo Guagliardo quale candidato sindaco nelle amministrative del 25 maggio. In una rosa di quattro disponibili, Maucieri, Scravaglieri, Punzi, Guagliardo, il consenso è confluito su quest’ultimo che nei presupposti dimostra di avere le idee chiare. Di lui, il relatore Bartolotta ha detto: “una scelta ponderata per costiture un volano per operare il cambiamento in positivo della nostra società, con l’impegno di incontrare le istituzioni locali , l’imprenditora, i giovani, le associazioni, ma anche i rappresentanti politici, per un servizio migliore verso i cittadini”. “Nostro compito – ha confermato il candidato sindaco Guagliardo – sarà quello d’incontrare i cittadini per capire le loro esigenze, i loro bisogni. Lo stiamo facendo oggi e contiamo di proseguire, poichè il nostro documento programmatico dovrà essere redatto con progetti realizzabili dal nostro collettivo. Abbiamo le risorse umane ed a loro dobbiamo affidare dei compiti specifici evitando gli sprechi, eliminando i contenziosi e l’affidamento a consulenze esterne onerose. Se necessario, attingere a finanziamenti europei per garantire i servizi essenziali ai cittadini. Sul territorio, rimodulare l’utilizzo del parco S.Prospero oggi troppo riduttivo e poco fruibile. Queste e tante altre iniziative saranno meglio esplicate nel nostro documento programmatico. Intanto noi continueremo ancora a confrontarci con le altre forze politiche per una sintesi complessiva”.

All’interno di “Rinascita” due esponenti del “Megafono”, Irene Punzi, che ha posto in evidenza il disamore del popolo verso la politica, un fattore su cui lavorare per una inversione di tendenza e Piero Scravaglieri, che ha analizzato la situazione politica locale: “A due mesi dalle elezioni vi sono due candidati a sindaco ufficiali, gli avv. Aldo Di Marco e Paolo Guagliardo, mentre i candidati in pectore sono l’uscente dott Aldo Biondi e il dott. Santo Zampino, candidati che presumibilmente daranno vita a ben quattro liste che in verità risultano alquanto dispersive. Il nostro impegno, nell’immediato, sarà dedicato alla realizzazione di un progetto di aggregazione delle forze politiche locali per portare il confronto elettorale su due fronti contrapposti, affidandolo al giudizio insindacabile dei frastornati elettori catenanuovesi”.

Carmelo Di Marco