lunedì , Gennaio 25 2021

Villarosa. Al comprensivo De Simone “Festa del libro e della lettura”

Villarosa. Anche quest’anno si è rinnovato all’Istituto comprensivo “Vincenzo De Simone”, il progetto “Festa del libro e della lettura”, dove i giovani studenti hanno incontrato un autore per l’arricchimento dell’offerta formativa. L’iniziativa è stata realizzata grazie alla collaborazione dell’Ic “Santa Chiara” di Enna, che per il quinto anno consecutivo ha promosso la manifestazione. Gli alunni del “De Simone” si sono accostati alla lettura con un testo dello scrittore francese Bernard Friot: “Il mondo a testa in giù”. “Un’occasione speciale –ha dichiarato il dirigente scolastico, Giovanni Bevilacqua-per diffondere la lettura tra le nuove generazioni e incontrare autori e illustratori. Bernard Friot, un autore francese di libri per ragazzi è venuto a trovare proprio noi e ha incontrato gli alunni delle classi IV e V primaria e I secondaria. I docenti hanno preparato con cura l’incontro leggendo alcune delle “Historie presseès”, le piccole storie, ironiche, divertenti e un po’ strampalate dell’autore”.

Bernard Friot si è presentato con molta cordialità e umiltà, ha letto alcune storielle in francese mentre simultaneamente la prof. Teresa Seminara le declamava in italiano; gli alunni hanno apprezzato tanto e si sono divertiti a correggere gli accenti della sua pronuncia francesizzante. “Al di là della lettura del testo, c’è qualcosa che rimane, frutto della propria rielaborazione, riflessione ed interiorizzazione- ha affermato Bernard Friot-. Se l’entusiasmo che avete avuto nel realizzare i vostri lavori vi ha portato verso determinati ideali, la mia speranza è che non finisca con le pagine del libro. Il mio obiettivo è trasmettere un’emozione o far nascere un sorriso con storie brevi ma intense”. Le due ore sono trascorse troppo in fretta e si sono concluse con un bell’autografo con dedica nei quaderni degli alunni, dove campeggiavano in bella vista le sue storie e i personaggi del testo che avevano letto in classe.

Pietro Lisacchi