lunedì , Gennaio 25 2021

Enna. Si discute su sblocco SP 22 Agira-Gagliano e provinciale 4

Enna. Presso l’ufficio tecnico provinciale si svolgeranno due riunioni importanti che potrebbero sbloccare le procedure burocratiche di due strade provinciali, che hanno una notevole importanza per il miglioramento della viabilità provinciale. Si parlerà,dunque, della strada provinciale 22 Agira-Gagliano e della provinciale 4, che collega l’autostrada Palermo-Catania con la zona turistica del sud della provincia. Questa strada da alcuni anni è al centro di dispute, polemiche, critiche perché non si muove foglia, nonostante tutti sono coscienti che è di vitale importanza per il turismo della provincia di Enna. Su queste due strade sia il presidente Monaco che l’assessore ai Lavori Pubblici, Antonio Alvano si sono spesi molto,ma non sempre gli sforzi fatti hanno ottenuto dei risultati probanti. Per quanto riguarda la strada provinciale 22 per Gagliano la riunione vedrà presenti, oltre ai funzionari dell’ufficio tecnico, le imprese, il collaudatore ed il responsabile del procedimento perché ci sarà da definire il problema delle strutture in ferro del ponte, che ha creato delle controversie. Ovviamente si spera che questa riunione possa servire a smussare il tutto e così passare all’ultimazione dei lavori, che sicuramente risolverebbe uno dei problemi più spinosi della viabilità provinciale come l’Agira-Gagliano. Per quanto riguarda la provinciale 4 è previsto un incontro tra il nuovo Responsabile del procedimento, che è l’ingegnere Gaetano Alvano ed i progettisti per definire tutto quello che c’è da definire sul piano progettuale per poter avere a disposizione il progetto cantierabile e quindi indire la gara di appalto. Per quanto riguarda questa strada già gli uffici finanziari hanno trovato i 406 mila euro che servivano per l’incremento dovuto all’aumento del prezziario regionale, passato tutto il finanziamento da 2 milioni e mezzo di euro a circa tre milioni. L’ingegnere Alvano è fiducioso che l’incontro tra progettista e Rup si risolverà agevolmente e quindi si incomincerà a pensare all’ultima fase di carattere burocratico prima di approdare all’inizio dei lavori. Tutti sanno benissimo quale importanza ha questa strada per il turismo e per il commercio della provincia, quindi tutti sono protesi a cercare di risolvere questo problema.