lunedì , Gennaio 18 2021

A Gagliano i comizi come un “rito”

Gagliano. Con l’avvio dei comizi, entra nel vivo la competizione elettorale tra le due liste civiche “Scelta libera” e “Cambiamo Gagliano”, guidate rispettivamente da Gisella Sottosanti e Salvatore Zappulla. I comizi a Gagliano non sono delle semplici manifestazioni di piazza, dove i candidati espongono ai cittadini i loro programmi elettorali. Si tratta di veri e propri momenti di festa, che riempiono la piazza e attraggono numerosi simpatizzanti e semplici curiosi. Ciascuno dei due gruppi avversari esce dalla sede del proprio comitato elettorale in processione, sfilando lungo il tratto centrale di via Roma, fino a raggiungere il podio in piazza Nino Grippaldi, con bandiere, tifo da stadio e canti inneggianti il proprio candidato sindaco.
Un codice ben preciso viene seguito dalla folla che segue il comizio: le file più vicine al podio sono occupate da militanti e parenti dei candidati; i più distanti sono gli indecisi o chi non vuole patteggiare apertamente per nessuno dei due gruppi; nelle ultime file si trovano, infine, gli avversari politici. Al termine del comizio, il gruppo torna nella propria sede con le stesse modalità della partenza, facendo spazio al secondo gruppo che li incrocia con un tifo ancora più possente. Una cosa accomuna entrambi: il grido “Vinceremo” che serve a caricare i sostenitori e la folla che li seguirà con applausi sotto il podio.

VLF