mercoledì , Aprile 14 2021

I vertici di Confartigianato Imprese di Enna all’assemblea generale a Roma

Enna. I vertici di Confartigianato Imprese composta da Maurizio Gulina, Renato la Morella, Rosa Zarba Benedetto Carmeni ed il neo eletto presidente della C.P.A. di Enna Cristofero Arena con a capo il Presidente Mario Cascio presenti all’assemblea nazionale di Confartigianato per dare voce e sostegno a quelli che sono i problemi e le difficoltà che le imprese stanno affrontando in questo particolare momento di crisi, “le nostre imprese non ce la fanno più – dichiara Mario Cascio – a sopportare una pressione fiscale che come ha ricordato il presidente Nazionale Giorgio Merletti nella sua relazione, per il 2013 arriverà al 44,6 % del Pil vale a dire 2,4 punti in più sopra la media dell’Eurozona. La mancanza di lavoro, la difficoltà d’ accesso al credito, la burocrazia che costa 31 miliardi all’anno, la mancata riscossione dei crediti sia da parte dei privati che dalle amministrazioni pubbliche, e per ultimo, non per importanza, la piaga dell’abusivismo che come è già stato fatto presente a Sua Eccellenza Prefetto di Enna in occasione di un incontro avuto la settimana scorsa, contribuisce ad affossare le nostre imprese, piaga che è diventata insostenibile e che sta portando all’esasperazione le imprese di tutto il territorio”.
Il presidente Cascio, inoltre, auspica che, le dichiarazioni fatte dal Ministro per lo Sviluppo Economico Zanonato, in seno all’Assemblea nazionale di Confartigianato vengano attuate subito. e cioè che entro il mese di giugno sarà fatto il decreto per la ripresa, semplificazioni e misure sul lavoro e che il Fondo Centrale di Garanzia sarà dotato di maggiori risorse e verranno rivisti i criteri di accesso, ad oggi inaccessibile per tante imprese, per garantirle al meglio.
.