lunedì , Gennaio 18 2021

Si è insediato il neo Consiglio comunale di Gagliano

Aldo La Ferrera

Gagliano. Si è insediato mercoledì sera il primo consiglio comunale della nuova amministrazione Zappulla. Il consigliere più votato, Aldo Di Cataldo, ha assunto la presidenza provvisoria per espletare le funzioni di rito: giuramento dei consiglieri, esame delle condizioni di eleggibilità e di incompatibilità degli stessi, giuramento del sindaco, elezione di presidente e vicepresidente del consiglio. Eletto con i 10 voti della maggioranza, Aldo La Ferrera è il nuovo presidente del consiglio, che subentra all’uscente Pina La Ferrera.

Teresa Narcisi

Vicepresidente Teresa Narcisi. Il neopresidente del consiglio ha commentato così la sua elezione: “Io non sono il presidente della maggioranza che mi ha votato, ma del consiglio comunale nella sua interezza. Mi farò garante dei diritti dei consiglieri di minoranza. Con la mia presidenza nessun consigliere dovrà più rivolgersi al Tar, come accaduto in passato, perché si potrà accedere agli atti con trasparenza”. Infine ha aggiunto: “La mia indennità sarà finalizzata a borse di studio per quanti non hanno le possibilità economiche per studiare. Sarà un modo per incentivare la cultura”. Con queste ultime elezioni si è concluso l’iter di formazione della nuova squadra che amministrerà Gagliano. Il sindaco, Salvatore Zappulla, ha detto di aver già incontrato il vescovo della diocesi di Nicosia, il procuratore della Repubblica e il prefetto di Enna. A quest’ultima ha esposto l’annoso problema della viabilità, che isola Gagliano e le sue attività produttive dal resto del territorio.

Giuseppe Candito

Prima di concludere sono stati nominati i due capigruppo di maggioranza e di minoranza. Giuseppe Candito per il gruppo “Cambiamo Gagliano”, al cui gruppo appartengono anche: La Ferrera, Di Cataldo, Valguarnera, Vicino, Narcisi, Catania, Catalano, Brazzaventre, Proto.

Giordano Proietto

Giordano Proietto capogruppo di minoranza di “Scelta libera”, del quale fanno parte: Corallo, Naborre, Grippaldi e Corrente. Dai discorsi dei due capigruppo è trapelata la palese voglia di collaborare per il bene collettivo.

Valentina La Ferrera