martedì , Gennaio 19 2021

Pietraperzia: proposta-interrogazione per adozione verde pubblico da parte dei commercianti

Pietraperzia. Enza Di Gloria, Consigliere Comunale indipendente
Ha presentato una proposta-interrogazione al primo cittadino pietrino
La Di Gloria fa presente che Pietraperzia, per la sua tradizione millenaria, è strutturalmente destinato ad essere un centro turistico residenziale. Chi visita Pietraperzia rimane affascinato dalla sua bellezza urbanistica, dalla sua esposizione geografica, cioè una cittadina dove il sole lo illumina e lo riscalda tutto il giorno. Un centro storico fantastico, con palazzi, un tempo abitati da famiglie nobiliari, oggi sistemati e curati rispettandone l’epoca di costruzione. Chiese risalenti al cinquecento, di cui tre con annessi conventi, palazzi storici, da salvare, popolazione simpatica, accogliente e disponibile. Piazza Vittorio Emanuele tra le più belle della Sicilia, Piazza Matteotti con palazzi e chiese che vengono invidiate perché di rara bellezza; ingresso al paese bello e ordinato urbanisticamente. Il turista non si stanca mai di fotografare Pietraperzia, facendo così conoscere ad altri, amici e parenti, la bellezza del paese.
“Ma ciò non toglie il fatto che Pietraperzia deve essere dotata, ancora, di molti servizi necessari – rimarca la Consigliera – adesso è arrivato il momento di collaborazione tra Amministrazione Comunale e gestori di attività commerciali. Vi sono, in piazza Vittorio Emanuele, in via Stefano Di Blasi, viale Marconi, viale Unità D’Italia (ex viale Dei Pini), viale Della Pace, ed altre vie ancora, tanti vasi per piante e fiori che purtroppo è difficile mantenere al meglio, perché vanno innaffiate e curate con amore ed interesse”. Per cui Enza Di Gloria propone di assegnare uno o più vasi al commerciante più vicino per gestirlo come proprio, curandone l’impianto e la gestione al meglio, quasi a renderlo invidiabile agli altri”.
“Tutti i commercianti, interpellati – rimarca la Di Gloria – hanno accolto favorevolmente questa proposta. Pertanto chiedo, anche, la disponibilità da parte dell’Amministrazione Comunale, di sollevare dall’onere della TARSU e dalla tassa di occupazione del suolo pubblico, i predetti commercianti che aderiranno a tale proposta.
Sarà inizialmente una minore entrata per il Comune, ma sicuramente svilupperà un’immagine più accogliente per il turistica ed un incremento per le casse comunali, con un miglioramento economico generale dando lustro a Pietraperzia, fiore all’occhiello del centro Sicilia”.
Di detta proposta-interpellanza la Consigliera Di Gloria chiede al Signor Sindaco risposta scritta a breve tempo e che rinvii la proposta al prossimo Consiglio Comunale.